Numerose sono le carte prepagate messe a disposizione dalla maggior parte degli istituti di credito che possono essere ricaricate con denaro anche in assenza di un conto corrente. Tra le pagate più richieste, troviamo ad esempio la Postepay di Poste Italiane che ti permette di scegliere tra diverse tipologie: Standard, Evolution, Corporate, Virtual e tante altre a seconda delle tue esigenze.

Se anche tu stai valutando l'idea di attivarne una presso le Poste, in questo articolo ti spieghiamo come si fa la Postepay e qual è la procedura da seguire per procedere all'attivazione della Postepay.

Come fare la Postepay in Posta: scopri la procedura

Se ti stai chiedendo come fare la Postepay, sarai felice di sapere che la procedura per ottenerla è piuttosto semplice. Il modo più semplice per richiedere questa carta prepagata è quello di recarsi agli sportelli di uno dei numerosi uffici Poste Italiane dislocate sul territorio nazionale.

A questo proposito, ti ricordiamo che la Postepay non sarà legata ad alcuna filiale o agenzia precisa. Questo significa che hai la piena libertà di scegliere l'ufficio postale più vicino a casa tua o anche semplicemente il più comodo per te.

Per quanto riguarda i documenti da presentare in fase di richiesta, per ottenere la tua carta Postepay dovrai munirti di un documento di identità valido e del codice fiscale. Potrai effettuare l'attivazione della tua Postepay direttamente allo sportello e ricaricarla per poter iniziare subito ad utilizzarla.

Questo significa che una volta compilati i moduli di richiesta per l'attivazione della prepagata, la Postepay ti verrà consegnata subito, salvo il caso in cui l'ufficio postale abbia esaurito le nuove carte a disposizione.

In quest'ultimo caso, potrai concordare un appuntamento per il ritiro della tua Postepay nel momento in cui tornerà disponibile. Per quanto riguarda il pagamento, per emettere la nuova carta ti sarà richiesta una spesa di 5 euro (per la Postepay Standard) da pagare al momento della consegna della carta. Questa ti verrà consegnata in busta chiusa. Al suo interno troverai anche il PIN segreto per i pagamenti e i prelievi da ATM.

DA LEGGERE: Quanto costa ricaricare la prepagata PostePay Evolution?

Come fare la Postepay online con MyPostepay?

Da alcuni anni, Poste Italiane permette inoltre di fare richiesta della carta Postepay anche online. In particolare la carta prepagata delle Poste richiedibile via web è MyPostepay. Le condizioni generali sono analoghe a quella della Postepay Standard, eccezion fatta per la possibilità di personalizzazione in fase di richiesta la tua carta con una foto o un'immagine a scelta. Anche il circuito di riferimento sarà differente: Postepay, infatti, agisce su circuito VISA, mentre MyPostepay viene gestita con circuito MasterCard.

Per richiedere MyPostepay ti basterà andare sul sito ufficiale di Poste Italiane e compilare il modulo apposito, comprensivo di dati personali e di una scansione dei documenti d'identità richiesti. In questo caso, il costo di emissione della carta è di 10 euro, di cui 5 euro sono rimborsabili in caso di recesso nei primi 14 giorni a partire dalla data di emissione. Una volta completata la richiesta, andando ad indicare il tuo indirizzo di residenza o quello più comodo a te, la nuova Postepay ti sarà recapitata direttamente a casa e già perfettamente attiva. Anche in questo caso la carta ti sarà consegnata in busta chiusa insieme al PIN di sicurezza.

In entrambi i casi, infine, una volta ricevuta la Postepay ti consigliamo di registrarti subito ai servizi online relativi alla tua carta, in modo da poter controllare comodamente il saldo, gli ultimi movimenti ed effettuare operazioni rapide come la ricarica del tuo numero di cellulare.