Possiedi una carta prepagata firmata Poste Italiane e vuoi sapere come usare la PostePay per i tuoi acquisti online e nei negozi? In questo articolo ti daremo tutte le informazioni che cerchi.

Prepagata PostePay: cos'è e come funziona?

La carta PostePay è uno strumento che deve il suo successo alla sua semplicità. Nata ormai da moltissimi anni, questa è diventata un vero must-have un po' per tutti gli utenti che vogliono affidarsi a qualcosa di prepagato, anche se in possesso di una carta di credito legata ad un conto in banca effettivo.

Ma perché? Perché la carta PostePay, strumento nato da Poste Italiane, è come se fosse un vero e proprio portafogli elettronico all'interno del quale non si stipano i propri risparmi negli anni, bensì quantitativi di denaro contenuti da poter investire poi per acquistare cose nei negozi, tramite POS abilitati, oppure direttamente online, su tutti i vari store del mondo.

La PostePay è una carta prepagata, quindi non vincolata ad alcun fondo, che dispone di un codice di 16 cifre come tutte le comuni carte di credito. Questo numero può essere utilizzato per effettuare gli acquisti online, in abbinamento al codice di sicurezza a tre cifre presente sul retro, utile a tutte le carte abilitate appunto alle transazioni online (non fisiche, senza l'utilizzo di un POS).

Oltre a ciò, PostePay dispone di un chip di sicurezza frontale, accompagnato dalla classica banda magnetica nera situata sul retro. Questo consente di aumentare il livello di sicurezza nelle transazioni che vengono eseguite invece in giro, mediante l'inserimento all'interno del POS.

Il credito massimo (plafond) che può essere presente sulla carta è di 3.000€.

DA LEGGERE: PostePay Mastercard: la prepagata con i vantaggi di un conto corrente

Come usare la PostePay per pagare?

Detto ciò, come usare la prepagata PostePay nel quotidiano? I contesti di utilizzo di questa carta ricaricabile sono davvero moltissimi. Come già detto poco più su, questo tipo di carta è paragonabile ad un vero e proprio portafogli da usare al posto delle banconote cartacee.

Un impiego classico della PostePay è sicuramente l'acquisto di merce online, impossibile se si dispone di un Bancomat o di un BancoPosta non abilitati a questo tipo di operazione. Versando sulla carta la cifra adatta infatti, è possibile acquistare su Amazon o altri store senza impedimenti e in poche semplici mosse. Allo stesso modo, un altro utilizzo comodo potrebbe essere quello di avere un punto di riferimento presso il quale ricevere del denaro occasionalmente. Se ad esempio vendi qualcosa su eBay e vuoi ricevere il denaro dall'acquirente in modo rapido senza bonifici, la carta PostePay potrebbe essere un ottimo metodo.

Inoltre, è da considerare che la carta, collegata al portale Poste Italiane online, può essere utilizzata per inviare e ricevere rapidamente denaro in formato P2P (PostePay to PostePay), oppure per effettuare delle ricariche telefoniche. Tutte le funzioni sono oltretutto ampiamente tascabili, grazie all'app PostePay ufficiale.

Ecco quindi come usare la PostePay. Non dimenticare che questa è inoltre basata sul circuito VISA, ed è quindi disponibile al prelievo sia presso gli sportelli automatici Postamat che presso tutti quelli delle altre banche, anche fuori dall'Italia.