Se sei alla ricerca di una carta di credito vantaggiosa, puoi provare a valutare le diverse formule di carte Santander. L'istituto bancario ti permette sia di attivare una soluzione revolving oppure co-branded, ovvero in collaborazione con partner esterni selezionati. Vediamo subito come funzionano queste carte e quali vantaggi offrono.

Carta Santander: quali opzioni ci sono?

Nel campo delle carte di credito è sempre possibile entrare in contatto con tante soluzioni diverse. La pratica, o strategia commerciale delle banche, è quella di intercettare l'interesse degli utenti al fine di proporre le corrette soluzioni ai loro problemi. Questo lavoro viene svolto anche da Santander, un gruppo bancario con milioni di clienti e presente in Italia con 21 filiali e più di 6.000 negozi convenzionati.

L'offerta Santander per le carte di credito si divide essenzialmente in due tipi di formule. La prima è una carta revolving, mentre la seconda è una carta di credito personalizzata. Eccoti spiegato in dettaglio cosa offrono le carte del noto gruppo bancario.

DA LEGGERE: Quali sono le migliori carte di credito revolving?

Carta Santander: costi, plafond e vantaggi

La Carta Santander si appoggia al circuito MasterCard ed offre gli strumenti necessari per fare acquisti e prelievi internazionali in tutta tranquillità. Trattandosi di una carta revolving, questa prevede la possibilità di rimborsare i tuoi acquisti un po' alla volta. Potrai infatti acquistare oggi e pagare con addebiti il giorno 20 del mese successivo.

Fondamentalmente il sistema funziona in questo modo: tutti gli acquisti che farai faranno scendere il livello di fido disponibile. La rata mensile automatizzata al giorno 20 lo farà risalire. In questo modo avrai a disposizione un fido ricaricabile. La carta revolving può essere abbinata al tuo conto corrente Santander e accedendo all'area riservata potrai tenere sotto controllo l'estratto conto.

È indicata anche per effettuare gli acquisti online e presenta tutte le ultime tecnologie anti-truffa. Tramite essa puoi prelevare giornalmente presso gli ATM abilitati un massimo di 250,00 euro per un massimo mensile di 750,00 euro. L'importo sarà da restituire con interessi e pagamento rateale come se si trattasse di un vero acquisto fatto con la carta.

Durante la stipula del contratto della carta revolving, dovrai inoltre porre particolare attenzione al tasso annuo effettivo globale (TAEG). I dati inerenti al tasso non sono esplicitati nel foglietto informativo, pertanto sarà tuo compito richiedere maggiori informazioni in sede di sottoscrizione.

Sono inoltre previsti dei costi aggiuntivi per le seguenti richieste: conteggio del saldo residuo, variazione delle coordinate bancarie, spese postali per l'invio di comunicazioni su tua richiesta, per la riemissione del PIN, per solleciti postali e per l'emissione di una carta sostitutiva in Italia - il costo della sostituzione all'estero varia secondo tariffe applicate dai rispettivi circuiti.

Harley Credit Card, la co-branded Harley-Santander

Per quanto riguarda la carta co-branded, la banca propone la Harley Credit Card, ovvero una carta personalizzata Harley-Davidson. È una soluzione ovviamente pensata per chi ama il settore delle moto. Presenta alcune delle caratteristiche della revolving: la carta co-branded è basata su circuito internazionale MasterCard, non prevede commissioni per i rifornimenti e può anche essere utilizzata per il pagamento dei pedaggi autostradali.