Se stai cercando un prodotto simile ad una carta di credito ma non vuoi rischiare di "andare in rosso", allora faresti meglio ad optare per una carta prepagata. In questo articolo parliamo di come funziona la Postepay, una delle carte prepagate più famose d'Italia, offerta da Poste Italiane e utile per le più disparate attività, soprattutto per gli acquisti su Internet. Andiamo dunque a scoprire l'offerta di Postepay e come richiederne l'attivazione.

Postepay come funziona e quali vantaggi offre

In questo paragrafo andiamo a capire nel dettaglio come funziona Postepay. Si tratta innanzitutto di una carta prepagata e dunque ricaricabile, operante sul circuito Visa nel caso della Postepay classica, oppure sul circuito MasterCard per la variante Postepay Evolution, dotata anche di codice IBAN per ricevere bonifici bancari o piccoli stipendi.

Concentrandoci dapprima sulla Postepay standard, questa arriva nella tipica colorazione gialla, è dotata di un codice identificativo a 16 numeri e può essere utilizzata per acquistare beni in negozi fisici ma soprattutto online. Si tratta di una carta con spese di gestione bassissime: non c'è ad esempio la necessità di pagare un canone annuale, mentre le ricariche hanno il costo di un solo euro.

Da non sottovalutare poi l'aspetto di sicurezza della carta: non trattandosi di una carta di credito sarà possibile spendere denaro solo fino a raggiungere la soglia dello "zero" sulla carta, mentre anche in caso di smarrimento o furto, il massimo importo che sarà sottraibile dalle tue tasche sarà quello depositato sulla carta. Il costo di sottoscrizione di una Postepay è di soli 5€ e può essere effettuato in qualsiasi ufficio Poste Italiane.

DA LEGGERE: Carta Prepagata più Conveniente: Postepay, ING Direct o UBI?

Postepay come funziona: Postepay Evolution, la carta con codice IBAN

Una della varianti più interessanti di Postepay, come già indicato, è Postepay Evolution. Come funziona Postepay Evolution? Il funzionamento è pressoché lo stesso di Postepay, fatta eccezione per il diverso circuito su cui la carta opera (MasterCard e non più VISA) e la presenza di un codice IBAN identificativo, simile a quello presenti su carte di credito e Bancomat, per renderti l'idea. Postepay Evolution ha anch'essa delle spese di gestione molto basse: la ricarica presso gli uffici Poste Italiane costa sempre e comunque 1€, mentre è presente in questo caso un canone annuale di soli 10€, che molto spesso risulta essere scontato ulteriormente per le nuove sottoscrizioni.

Una carta Postepay Evolution permette, grazie al proprio codice IBAN identificativo, di ricevere pagamenti, come stipendi o pensioni, ma anche di domiciliare le spese domestiche, ovvero accreditare le bollette sulla carta. Si tratta di una carta molto economica e versatile, perfetta per i giovani lavoratori che necessitano di una carta con codice IBAN per vedersi accreditare lo stipendio ogni mese.

Postepay Evolution può essere richiesta solo se si è maggiorenni, mentre Postepay classica è dotata di un'opzione che permette, sotto la tutela di un adulto, di attivare la carta anche non avendo compiuto il diciottesimo anno di età. Per attivare l'una o l'altra è necessario recarsi in una filiale abilitata del gruppo Poste Italiane, portando con sé dei documenti d'identità originali. La carta che ti verrà rilasciata sarà già attiva: nel caso tu volessi utilizzarla principalmente per gli acquisti su Internet, assicurati di richiedere l'attivazione dei servizi Internet sulla tua carta.