Una carta prepagata con IBAN può sostituire efficacemente il conto corrente, soprattutto per i più giovani, alle prese con i primi lavori e i primi stipendi. A differenza delle tradizionali carte prepagate, quelle dotate di IBAN permettono infatti di ricevere e disporre bonifici, accreditare salario o pensione e richiedere l'addebito automatico delle bollette.

Si tratta quindi di strumenti molto utili, che uniscono i vantaggi di una ricaricabile a quelli di un tradizionale conto corrente, presentando costi di emissione e gestione davvero bassi. In questo articolo vogliamo parlarti di tre prodotti in particolare, illustrandoti costi e caratteristiche di ciascuno: in questo modo potrai capire se una carta conto e proprio ciò che fa per te e trovare il prodotto più conveniente in base alle tue esigenze.

Come funziona una carta prepagata con IBAN?

Una carta prepagata con IBAN unisce i vantaggi di un tradizionale ricaricabile a quelli di un conto corrente, il che rende un prodotto particolarmente adatto ai più giovani, alle prese con le prime entrate e le prime spese.

È possibile quindi utilizzarle per accreditare lo stipendio e ricevere bonifici, ma anche per la domiciliazione delle utenze elettriche e telefoniche. Inoltre, possono essere utilizzate per effettuare acquisti online e negozi fisici, proprio come le normali ricaricabili.

Rispetto alle prepagate tradizionali, quelle con IBAN hanno un plafond più alto, proprio perché possono essere utilizzate come sostitute di un conto corrente. Allo stesso modo sono più elevati i limiti di spesa giornalieri, così come quelli di prelievo.

Carta prepagata con IBAN senza conto corrente: qual è la migliore?

Con l'aiuto del nostro comparatore abbiamo selezionato le migliori prepagate con IBAN del periodo, di cui ti proponiamo di seguito una breve descrizione di costi, caratteristiche e vantaggi.

Genius Card di UniCredit

Il primo prodotto di cui vogliamo parlarti è Genius Card, la carta prepagata con IBAN di UniCredit che puoi usare per fare acquisti e prelievi in Italia e all'estero.

Il costo di emissione della carta è di 5€ ed è previsto un canone mensile pari a 1€, ma solo per chi ha più di 30 anni. In Italia i prelievi di contante sono gratuiti presso gli sportelli UniCredit, mentre hanno un costo di 2€ se effettuati presso altre banche.

Puoi ricaricare Genius Card in contanti, presso gli sportelli atm abilitati UniCredit, oppure tramite bonifico o accredito di stipendio o pensione, o ancora online tramite il servizio Banca Multicanale.

In più puoi scegliere di acquistare la polizza Genius Card Protetta, al costo di 1€ al mese, che tra le altre cose ti offre protezione contro:

  • furto dei beni acquistati con la prepagata entro 24h dall'acquisto
  • furto/rapina del contante prelevato presso gli sportelli ATM entro 24h dal prelievo

DA LEGGERE: Carte prepagate senza conto corrente: quali sono le migliori?

Conto Tascabile di Che Banca!

Un'altra pregata con IBAN molto interessante è Conto Tascabile di Che Banca!, che come dice il nome può essere un valido sostituto di un conto corrente. Permette di caricare fino a 50.000 euro, effettuare prelievi, bonifici, accredito stipendio o pensione, acquisti online e offline e molto altro ancora.

La carta non ha alcun costo di emissione, mentre è previsto un canone mensile di 2€. Inoltre, puoi attivare un servizio di sms alert che ti avviserà di ogni acquisto effettuato, ricordandoti anche quanto ancora hai a disposizione sul tuo Conto Tascabile, in modo da avere sempre tutto sotto controllo.

Postepay Evolution di Poste Italiane

Anche Poste Italiane offre una prepagata con IBAN senza conto corrente, la Postepay Evolution, sulla quale potrai accreditare lo stipendio, effettuare e ricevere bonifici, così come disporre l'addebito delle utenze, prelevare agli sportelli e effettuare acquisti online e nei negozi.

Il costo di emissione della carta è di 5€ ed è previsto un canone annuo pari a 10€. I pagamenti e i prelievi presso i Postamat sono gratuiti, così come l'accredito di stipendio o pensione.

Inoltre, ai titolari di questa carta è riservato Mini Prestito BancoPosta, il piccolo prestito fino a 3.000€ che ti viene accreditato direttamente sulla Postepay.