Se siete alla ricerca di una nuova carta prepagata, forse è il caso di controllare cosa ha da offrire Poste Italiane con la sua nuova Carta PostePay Evolution. Si tratta di una prepagata con le stesse caratteristiche di un conto corrente. Vediamo in questa guida cos'è, come richiederla e quanto costa.

Carta PostePay Evolution: cos'è?

Se vi trovate nella condizione di voler cambiare carta di credito ricaricabile o, semplicemente, di controllare cosa offre il mercato in tal senso, forse la Carta PostePay Evolution di Poste Italiane potrebbe fare al caso vostro. Come la maggior parte delle offerte dell'azienda italiana, si tratta di una comunissima carta prepagata ricaricabile che permette di sfruttare caratteristiche tipiche di un conto corrente.

Per garantire utilizzi simili a quelli di un comune conto corrente, la carta è munita di un codice IBAN e pertanto può essere utile in molti contesti. Uno, per esempio, ha a che fare con l'accredito automatico del proprio stipendio, oppure la domiciliazione delle bollette in modo da pagarle senza dover andare in posta. La carta PostePay Evolution può essere richiesta da chiunque presso tutti gli sportelli di Poste Italiane e permette anche di effettuare pagamenti attraverso il circuito MasterCard.

DA LEGGERE: Migliori carte prepagate senza conto corrente

Carta PostePay Evolution: cosa offre?

La nuova carta di credito di Poste Italiane permette quindi di effettuare le stesse operazioni di un conto corrente. Oltre ad avere un IBAN e quindi poter accreditare lo stipendio, tramite essa è anche possibile richiedere prestiti personali da 750 fino ad un massimo di 20000 euro. Tutti gli spostamenti di denaro, così come il controllo delle spese e i movimenti, possono essere rapidamente controllati attraverso il sito ufficiale delle Poste Italiane oppure tramite l'app PostePay per dispositivi mobile.

Trattandosi di una carta di ultima generazione è presente la tecnologia contactless per i pagamenti con i POS abilitati, semplicemente avvicinando la carta e non più inserendola nel POS oppure strisciando. Questa modalità non prevede quindi né l'inserimento del PIN, né la firma dello scontrino per acquisto di beni entro i 25 euro.

La carta è attivabile gratuitamente presso un ufficio postale, ma sono previsti 10 euro all'anno come costi di gestione; dispone inoltre di un plafond massimo pari a 30.000 euro.

Poste Italiane per incentivare la sottoscrizione della nuova carta, rende disponibili gli stessi benefit del programma Sconti BancoPosta. Si hanno riduzioni da 2% al 40% in tutti i negozi convenzionati ed è inoltre possibile tramite essa dare il proprio sostegno al World Food Programme delle Nazioni Unite. Tramite un accordo con MasterCard, per ogni carta attivata verrà infatti donato un pasto alle popolazioni bisognose ed inoltre ogni cliente può scegliere se effettuare donazioni ad ogni transazione eseguita con la carta di Poste Italiane.