Oggi torniamo a parlare di carte di credito per minorenni, ovvero quelle ricaricabili pensate apposta per le esigenze di chi non ha ancora compiuto 18 anni. Si tratta di carte prepagate che hanno esattamente le stesse funzionalità di una ricaricabile per maggiorenni, ma con plafond e limiti di spesa più bassi.

Per richiedere una prepagata per minorenni è sufficiente che il giovane si rechi presso la banca prescelta, oppure presso un ufficio postale, avendo cura di farsi accompagnare da un genitore. Ai fini del rilascio è necessario presentare un documento di identità e il codice fiscale di entrambi.

Utilissime soprattutto per i minorenni all'estero per studio o per vacanze, le prepagate per chi ha meno di 18 anni sono ideali in generale per far sì che i tuoi figli possano effettuare acquisti senza bisogno di portare con loro troppo contante, oppure prelevare all'occorrenza. Vediamo quindi quali sono le migliori carte prepagate per giovanissimi del periodo.

Carta di credito per minorenni? Ecco le migliori prepagate del periodo

Come dicevamo sono tante le banche e i circuiti che offrono carte prepagate per minorenni, pensate ad hoc per un utilizzo sicuro e con possibilità di controllo da parte dei genitori.

La più famosa è probabilmente la Postepay Junior, la ricaricabile di Poste Italiane dedicata ai ragazzi di età compresa tra i 10 e i 18 anni. La quota di emissione è di 5€ ed è previsto un contributo di 1€ a ricarica. Il plafond massimo è di 1.000€, per un limite giornaliero di prelievo di 100€.

Chi ha già una carta IoStudio di ultima generazione non avrà nemmeno bisogno di acquistare una nuova Postepay, poiché la tessera ha già le funzionalità di un prepagata, che possono essere attivate semplicemente attraverso il Portale dello Studente.

DA LEGGERE: Come si ricarica una carta prepagata e quanto costa?

Un'altra pregata adatta anche ai minorenni è CartSi Eura, richiedibile a partire dai 12 anni. Può essere richiesta in tutte le banche partner di CartaSi al costo di 5€ e non prevede alcun canone annuo. Il plafond massimo e i limiti di ricarica sono personalizzabili al momento della richiesta.

Un altro prodotto interessante è Carta Flash Nominativa di Intesa Sanpaolo, adatta sia a maggiorenni che minorenni. Si tratta di una carta dotata di IBAN che può quindi essere ricaricata a distanza tramite bonifico, da genitori e parenti. Il costo di emissione è di 9,90€ ed è previsto un canone annuo pari a 6€. La ricarica in filiale costa 1€, mentre è gratuita presso gli atm evoluti, sia in contanti che tramite altre carte del Gruppo Intesa. Il plafond è di 5.000€, mentre il limite di prelievo massimo giornaliero è di 500€.

Anche BNL offre una carta prepagata per minorenni, anch'essa dotata di IBAN e quindi ricaricabile anche attraverso bonifico da conti di altre banche. Il costo di emissione è di 5€ e il limite massimo di ricarica è di 1.500€. Ogni ricarica costa 1€ se effettuata online o presso gli atm, oppure 3€ se allo sportello in filiale.

Esiste anche una vera e propria carta di credito per minorenni?

Alcuni utenti ci domandano se, oltre alle prepagate, esistono anche delle carte di credito per minorenni. Proprio per il fatto di essere direttamente collegate a un conto corrente non si tratta però di prodotti adatti a chi non ha ancora compiuto 18 anni e non risulta quindi titolare di un conto. Tuttavia, alcune tra le carte più esclusive permettono di richiedere una o più carte aggregate, che si appoggiano allo stesso circuito e al conto della carta del titolare. In questo modo potrai dotare i tuoi figli di una carta di credito direttamente collegata alla tua.