Le carte prepagate sono un’ottima soluzione per viaggiare “leggeri” senza portare denaro contante e avere la certezza di compire acquisti e pagamenti in Italia e all’estero. Apprezzate anche da un pubblico adulto, le carte prepagate si differenziano dalle altre carte di pagamento per il fatto di non essere collegate al conto corrente del proprietario e di poter essere “ricaricate” con l’importo necessario. Se anche voi siete interessati a questa comoda soluzione potete allora leggere questo interessante studio realizzato dagli esperti di SuperMoney, che dopo aver messo a confronto le carte prepagate presenti sul mercato, hanno selezionato per le cinque migliori proposte.

Già informandosi su Visa e i suoi prodotti finanziari o su quelli di MasterCard o ancora su American Express è possibile avere un’idea dell’ampia offerta del mercato. Infatti, per rendere la selezione più mirata e in linea con il bisogno di risparmiare condiviso da molti, gli esperti di SuperMoney hanno valutato ogni singola proposta sulle base di quattro specifici parametri: le spese di rilascio, il costo medio annuo e il costo medio di ricarica, e l’offerta di servizi bancari ed extra bancari offerti da ognuna.

Leggi anche: Carte prepagate anonime: ecco le ultime proposte di Postepay

Carte prepagate: ecco le “regine” dell’estate 2015

Le prime tre proposte selezionate sono le carte prepagate offerte dal gruppo Intesa San Paolo, da Ubi Banca e da Poste Italiane che occupano il podio, seguite subito dopo dalle proposte di BCC e da Banca Mediolanum.

Al primo posto troviamo carta prepagata “Flash Visa payWave” del gruppo Intesa San Paolo, richiedibile anche online con soli 9.90 euro. I costi contenuti e l’ampia gamma di servizi bancari ed extra bancari offerti rendono questa soluzione adatta alle nuove esigenze dei moderni consumatori. Con i servizi Pagamenti sicuri e Servizi via internet è possibile infatti monitorare la propria liquidità da smartphone e tablet, fare acquisti on line in sicurezza e sottoscrivere una polizza assicurativa per rimborsare gli acquisti fatti via web.

Secondo posto per “Like”, la carta prepagate di Ubi Banca. Con soli 27 euro per le spese medie annuali e i contenuti costi di attivazione può soddisfare il bisogno di risparmio condiviso da molti risparmiatori. Tra i punti forti rientrano anche i vari servizi di personalizzazione, come la Funzione Box, che consente di impostare i limiti di spesa a seconda delle specifiche esigenze.

Al terzo posto si colloca la carta prepagata “NewGift” di PostePay disponibile al momento solo presso gli uffici postali di Milano pagando. La carta NewGift può essere anche regalata e utilizzata anche all’estero. Inoltre grazie al sistema “contactless” consente di effettuare i pagamenti semplicemente avvicinando la carta al lettore senza digitare il pin.

Al quarto posto della lista si colloca la “Carta Ricarica” proposta da BCC - Banco di Credito Cooperativo - che risulta particolarmente vantaggiosa sul fronte dei costi annuali e la “Freedom Easy Card” proposta da Banca Mediolanum, che si colloca al quinto posto della classifica con un’ampia gamma di servizi bancari ed extra bancari e varie possibilità di personalizzazione.

Nuove tendenze nei pagamenti

Secondo i dati raccolti dall’Osservatorio SuperMoney, le carte prepagate sono un valida soluzione per gestire le spese e non sforare i budget stabiliti magari prima delle partenze per le vacanza. Apprezzate anche dagli adulti, di età compresa tra i 30-40 anni, le carte prepagate sono ormai usate in tutta Italia con una lieve preferenza manifestata dagli uomini. L’aumento delle richieste e delle cifre depositate, con una media di 700 euro annui, confermano anche la maggiore fiducia dei risparmiatori verso queste nuove soluzioni di pagamento.