Le carte di credito sono tra i prodotti bancari maggiormente richiesti ed utilizzati dai consumatori. A causa dell'alto livello di operatività si tratta di sistemi di pagamento molto versatili che consentono di effettuare rapide transazioni tramite Pos, sportelli bancomat e on line. Le banche hanno previsto numerose offerte per assecondare le richieste di tutte le tipologie di utenti, per capire quale sia la più conveniente possiamo valutare le carte di credito più vantaggiose a confronto così da trovare rapidamente la soluzione ideale.

Nel momento in cui scegliamo di utilizzare una carta di pagamento è bene tenere conto che per scegliere il prodotto più adeguato alle nostre esigenze personali possiamo informarci sulle carte di credito del circuito Visa piuttosto che carte prepagate e carte revolving.

Tra le novità più rilevanti inerenti le carte di pagamento ci sono le nuove possibilità di pagamento per mezzo della tecnologia NFC che consente di effettuare pagamenti contactless tramite dispositivi per la comunicazione mobile.

In questi giorni un utente australiano, Beau Giles, sul suo blog ha diffuso la notizia che il sistema di pagamento Apple Pay funziona anche per le operazioni effettuate al di fuori degli Stati Uniti. Coloro che dispongono di una carta di credito o di debito americana, come ad esempio le carte dei circuiti American Express, Bank of America, Capital One Bank potranno iniziare da subito a sperimentare le transazioni tramite smartphone.

Attualmente per utilizzare il sistema Passbook è necessario modificare alcune impostazioni del nostro dispositivo recandosi in Generali > Lingua e zona e modificando quest'ultima in Stati Uniti. Accedendo a Passbook sarà quindi possibile aggiungere una carta di debito o di credito compilando gli appositi campi. E' bene tenere presenti che le carte più diffuse in Italia come MasterCard e Visa non sono ancora compatibili con Apple Pay.

I sistemi di pagamento NFC si stanno diffondendo sempre più grazie alla diffusione di Pos, smartphone e tablet abilitati, il numero dei cellulari con questa nuova tecnologia si stima saranno 550 milioni di unità entro la fine del 2014, sono compresi non solo i nuovi iPhone, ma anche i device Android e Windows Phone.