La possibilità di acquistare beni e servizi in rete ha di certo contribuito ad accrescere il volume delle richieste di carta di credito dei prodotti di Visa e di altri operatori del settore, tanto che per gli istituti di credito è sempre più importante giocare e sfidarsi sul terreno dei sistemi di pagamento in rete. Così insegna MasterCard, che si è lanciata nella sfida con PayPal.

Infatti da oggi, accanto alla possibilità di fruire dei servizi di PayPal per pagare con carta di credito beni e servizi acquistati in rete, vacanze e molto altro ancora, sarà possibile utilizzare anche il nuovo nato in casa MasterCard, che si chiama MasterPass e promette migliori esperienze di acquisto e pagamento in rete.

Arriva in Italia dopo una fase di forte sviluppo anche oltre manica in Inghilterra, oltre oceano negli Usa e in Canada, fino ad arrivare dall'altra parte del mondo in Australia: perché questo sbarco? Tutto nasce dalla forte diffusione del circuito di pagamento dovuta al crescente interesse di più di 3mila e 500 brand italiani che mirano a uno sviluppo nel magico e redditizio mondo del commercio online. Basti pensare che sono ormai solo in Italia sono ben 3,7 milioni i consumatori che comprano online dieci volte in un anno.

Si tratta di un importante terreno di sviluppo per le marche italiane, che grazie a MasterPass vedranno semplificato il processo di avvicinamento al cliente: il servizio di MasterCard infatti garantisce ai consumatori di conservare in tutta sicurezza tutte quelle informazioni su dati anagrafici del titolare della carta, sulla carta stessa e sugli indirizzi di destinazione del prodotto.

La velocità di questo sistema è garantita proprio da questa preziosa aggiunta "tecnica", così come sembra garantito anche il successo di MasterPass nei confronti dell'ormai storica PayPal: per effettuare la transazione allora l'utente dovrà solo cliccare sul tasto "Acquista con MasterPass e inserire la password.

Ecco allora che acquistare online sarà più semplice ovviamente non solo da pc con tastiera, ma anche da device mobili come smartphone e tablet, sempre più utilizzati per comprare in rete.

Il servizio è già disponibile per i clienti di BNL BNP Paribas, BPM e Banca Generali ma a breve la partnership coinvolgerà anche altri istituti di credito e banche e altre prospettive di sviluppo si verificheranno sui servizi aggiuntivi previsti da MasterPass, come avvisi al consumatore per gli acquisti avvenuti in modo da intercettare eventuali acquisti non autorizzati, informazioni su storico e saldo delle spese e anche sconti e offerte personalizzate sul consumatore, anche in store.