I pagamenti elettronici non sono più una novità e la comodità di pagare con la moneta digitale è sempre più apprezzata dai consumatori: oltretutto, che si scelga una carta di credito del circuito American Express, di Visa o MasterCard, i vantaggi sono sempre dietro l'angolo, perché tutti i circuiti offrono soluzioni sempre a portata di consumatore.

Prima di sceglierne una però, è sempre importante confrontare le offerte di carte di credito per capire effettivamente quale sia la più adatta a noi. Nonostante questo, è possibile che in un futuro prossimo le carte di credito possano essere sostituite da nuove tecnologie come quella del mobile payment.

Si definiscono "mobile payment" tutti quei pagamenti o trasferimenti di denaro effettuati tramite un dispositivo mobile come il telefono cellulare, che non a caso è il focus innovativo di questa tecnologia.

Con il mobile payment, in pratica, si utilizza il proprio cellulare al posto della carta di credito per effettuare transazioni di pagamento - tramite la connessione wireless - verso qualsiasi servizio. Utilizzando i POS mobili (point of sale) è possibile pagare solamente avvicinando il QR-Code del display del telefono al dispositivo che leggerà il codice e avvierà la transazione.

Ovviamente questo tipo di soluzione è molto meno dispendiosa rispetto ai Pos tradizionali e i piccoli esercizi commerciali e i professionisti, per esempio, gioverebbero nell'utilizzare un metodo di pagamento come il mobile payment.

E pare che a vederci lungo sul mobile payment siano stati anche Telecom Italia e Visa Europe che, recentemente, hanno siglato un accordo per incentivare questo mercato anche in Italia.

L'accordo prevede che sia offerta a tutti i clienti di Tim la possibilità di poter usufruire del servizio innovativo del mobile payment e tentare di ridurre l'uso dei contanti per i pagamenti commerciali.

Tramite il proprio smartphone i clienti Tim potranno effettuare pagamenti "contactless" utilizzando i terminali (i pos) che sono stati abilitati e resi disponibili in tutta Europa.

Per l'iniziativa è stata lanciata una carta di credito Visa con il brand Tim, che ha visto la collaborazione anche di Intesa San Paolo e che sarà disponibile quest'anno per i clienti Tim che possiedono uno smartphone dotato della tecnologia NFC, che è quella che permette di realizzare i pagamenti contactless.