Dal 20 gennaio del 2014 al 28 febbraio del 2014 a Roma sarà possibile richiedere la social card, quella rappresentata dalla nuova carta acquisti che è stata lanciata per il periodo di un anno a livello sperimentale.

Ne dà notizia l'Amministrazione capitolina nel precisare che la nuova carta prepagata, con importi caricati dallo Stato attraverso il riconoscimento di un contributo mensile, potrà essere concessa a circa 4 mila famiglie romane.

Nel rispetto dei requisiti richiesti a livello di condizioni lavorative, patrimoniali ed economiche, potranno richiedere la nuova social card le famiglie romane che, aventi almeno un figlio minore a carico, risiedono nella Capitale da almeno un anno.

La durata della nuova carta acquisti a Roma sarà a livello sperimentale pari a 12 mesi a fronte di un contributo mensile che potrà variare da un minimo di 231 euro ad un massimo di 404 euro. In particolare, secondo quanto riporta l'Amministrazione capitolina attraverso il sito Internet istituzionale, l'importo concesso è funzione dei requisiti e del numero dei componenti del nucleo familiare.

Nel rispetto di tutte le altre condizioni possono presentare domanda non solo i cittadini italiani, ma anche quelli comunitari, i rifugiati ed i cittadini stranieri in possesso di un permesso di soggiorno di lungo periodo.

Coloro che otterranno la social card potranno riceverla direttamente a casa a fronte del contributo che ogni due mesi sarà erogato dall'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale (Inps).