I consumatori italiani per fronteggiare la crisi economica e il pagamento delle tante odiate tasse, sempre più spesso si rivolgono alle varie banche e società finanziarie per accedere a un vero e proprio servizio finanziario, come le carte revolving, che sono una particolare tipologia di carta di credito che consente al titolare di rimborsare a rate il saldo di fine mese, e consente di effettuare tutte le operazioni previste per la carta di credito, ovvero fare acquisti e prelevare denaro.

L'Istituto finanziario, dopo aver verificato la capacità reddituale, metterà a disposizione del richiedente la somma stabilita in sede contrattuale, applicando il tassi d'interesse pattuito, che il titolare dovrà rimborsare in rate mensili; nel caso delle carte di credito revolving i versamenti mensili hanno due scopi, ossia servono sia per pagare gli interessi, sia per ricostruire il plafond del cliente: UniCredit offre Flexia classic card, la carta di credito Revolving online che permette di avere a disposizione un plafond di 5 mila euro con il Taeg che può arrivare fino al 20%.

La carta offre al titolare la possibilità di effettuare un solo acquisto rateizzato al mese e di scegliere il pagamento mensile a saldo, oppure se rateizzare l'intero importo della carta con funzione revolving; i tassi d'interessi possono variare a seconda nel metodo di rimborso e dell'importo richiesto, il costo annuale della carta di credito è di 35 euro.

Findomestic offre la carta di credito online Aura Flessibile che permette ai titolari di avere a disposizione un credito dell'importo massimo di 2.500 euro con Tan fisso al 20,16% e il Taeg al 24,07%, da rimborsare in rate mensili con bollettini di c/c postale, e con Tan fisso 19,20% e Taeg al 22,92% per il pagamento delle mensilità con addebito diretto bancario, il costo annuo della carta di credito revolving è di 12 euro.