I pagamenti con denaro elettronico sono sempre più diffusi, ma quali sono le migliori carte di credito per i giovani italiani? Il luogo comune vuole che le preferite siano le carte prepagate, che permettono di caricare denaro in qualsiasi momento e fare acquisti senza aver necessariamente un conto corrente di appoggio. L'ultimo studio dell'Osservatorio SuperMoney, tuttavia, spiega che questo è un mito da sfatare.

Secondo una ricerca condotta su un campione di circa 40 mila richieste di carte di credito pervenute al portale da gennaio a dicembre 2013, infatti, emerge che il 58,4% degli utenti under 35 sceglie una carta con pagamento a saldo. I giovani, quindi, non sembrano più molto attirati dalle offerte di carte prepagate, forse anche perché i costi legati alle tradizionali carte di credito sono diminuiti.

Negli scorsi anni, infatti, le carte ricaricabili erano molto richieste proprio per l'assenza di vincoli forti con gli istituti bancari. Ora, però, la forte diffusione dei conti correnti online a zero spese sembra aver rilanciato le quotazioni delle carte a saldo che spesso sono incluse nell'offerta senza costi di emissione.

Inoltre il maggiore utilizzo della carta di credito è anche dovuto al fatto che molti istituti di credito consentono di azzerare il canone man mano che si effettuano acquisti. La spesa media mensile degli utenti, infatti, è molto alta: 699,64 euro, contro i 508,69 della carta prepagata.

"In ogni caso, il dato a mio parere è positivo: emerge chiaramente che i consumatori più giovani hanno preso confidenza con la moneta elettronica - commenta Andrea Manfredi, Amministratore Delegato di SuperMoney - Del resto, sono quelli che acquistano più spesso online e, in generale, sono più sensibili rispetto ai vantaggi delle carte di pagamento".

"La prepagata non è certo destinata a sparire dal mercato: è comunque utile per i giovanissimi, che possono sfruttarla con il massimo controllo da parte dei genitori. Con l'aumento dell'autonomia finanziaria - prosegue Manfredi - è naturale che si opti per prodotti più complessi e più flessibili, come appunto i conti online con annessa carta di credito. L'importante è, come sempre, usare questo strumento con attenzione, monitorando le proprie uscite".