Carte di credito, sono ancora pochi i giovani italiani che la utilizzano. Secondo l'ultima ricerca effettuata dall'Osservatorio SuperMoney, infatti, più della metà dei correntisti under 35 dichiara una bassa operatività e non ha o non utilizza la carta di credito. Forse il timore più diffuso, oltre a quello delle truffe, è legato alle spese di canone annuo e alle commissioni bancarie. Ma oggi sono molti gli istituti di credito che offrono conti correnti online a zero spese con abbinate carte di credito su circuito Visa o MasterCard a zero canone annuo e senza spese di operatività. Ecco dunque quali sono le migliori offerte per i giovani.

Per effettuare la ricerca abbiamo utilizzato il portale online di comparazione di carte di credito di SuperMoney e abbiamo inserito, come esempio, i dati di un giovane con età compresa fra i 20 e i 30 anni, residente a Milano, che effettua con la carta spese mensili massimo fino a 100 euro. Ecco le migliori carte di credito zero spese offerte con i conti online.

YouBanking di Banco Popolare: conto corrente online a zero spese di apertura e gestione (nessun canone e imposta di bollo a carico della banca); è inclusa una carta di credito a zero canone annuo e senza commissioni su circuito Maestro.

CheBanca!: conto corrente a zero spese di gestione online; comprende una carta di credito senza spese di attivazione e canone annuo su circuito MasterCard.

Fineco: conto a zero spese di gestione e operatività online; prevede la concessione gratuita di una carta multifunzione emessa a saldo e con l'opzione revolving attivabile in qualsiasi momento anche su singole spese.

IWBank: conto corrente a zero spese di apertura; offre una carta di credito gratuita che opera su circuito Maestro a zero commissioni. Prevede una penale di 2,5 euro in caso di mancato utilizzo mensile della carta.

Questi sono i migliori conti online per giovani che offrono a canone annuo gratuito una carta di credito su circuito Visa o MasterCard. Per aprire un conto online ormai non è più necessario avere grandi cifre e lo testimonia la ricerca dell'Osservatorio SuperMoney che dimostra come praticamente un giovane su tre abbia sul proprio conto corrente non più di 1000 euro.