Diminuisce il rischio di subire frodi tra chi utilizza la carta di credito per i propri pagamenti. A rilevarlo gli ultimi dati emanati dal Ministero dell'economia, che certificano come le transazioni effettuate con carte di pagamento che hanno subito truffe sono passate nel 2012 dal 2,8% allo 0,019% del totale.

Le transazioni "non riconosciute" sono state nel 2012 meno di 267.000, quasi 20.000 in meno di quelle riscontrate nel 2011. Tradotta in euro, la cifra coinvolta nelle frodi è scesa dai 55 milioni di euro del 2011 ai circa 52 milioni dello scorso anno.

Non calano invece i casi di frode per quanto riguarda i pagamenti sul web. Sono soprattutto quelli relativi alle biglietterie online a subire il maggior numero di truffe.