È partito oggi il No Cash Trip, giro d'Italia di un gruppo di bloggers allo scopo di sensibilizzare la popolazione italiana sull'uso della moneta digitale.

Un progetto voluto da MasterCard, Eni, Samsung, Citroën e CrowdM. Il gruppo di viaggiatori sarà equipaggiato soltanto da: un'automobile, per i trasferimenti da città a città, uno smartphone, per documentare i momenti salienti del viaggio, e una carta di credito, per effettuare ogni tipo di pagamento senza l'uso di banconote o monetine.

L'iniziativa è stata presentata al terzo No Cash Day, tenutosi il 24 maggio e organizzato da War on Cash, un gruppo di persone che da anni si batte per la promozione della moneta elettronica e contro l'utilizzo del denaro contante.

Secondo War on Cash una riconversione monetaria, dal contante al digitale, porterebbe benefici da molti punti di vista: innanzitutto i costi di gestione che sarebbero praticamente azzerati, poi le problematiche legate alla contraffazione e, non meno importanti, quelle legate alla tutela ambientale.

Da sottolineare inoltre il fatto che i pagamenti digitali sono "tracciabili", cioè ogni movimento di denaro sarebbe identificabile, il che sarebbe un buon deterrente per attività di corruzione.

La squadra del No Cash Trip partirà da Roma, dove fu fondata la prima zecca, poi si sposterà a Firenze, luogo di coniazione della prima moneta d'oro. Da qui il viaggio proseguirà verso Genova, in cui nacque il primo istituto di credito, e terminerà a Milano.

Per chi volesse seguire tappa dopo tappa il No Cash Trip può farlo attraverso il social network Twitter attraverso l'hashtag #NoCashTrip.