Che l'Italia fosse la patria del cellulare all'orecchio lo sapevamo già, ma il fatto che carte di credito e bancomat siano nel nostro paese meno numerose delle Sim telefoniche, rappresenta una realtà che rende la nostra dipendenza da telefonino ancora più evidente.

Son ben 96,7 milioni le Sim in circolazione in Italia, circa una e mezza per abitante. Numero superiore, anche se di poco, a quello relativo alle carte, che nel nostro paese sono 95 milioni. Un dato condizionato dalla preferenza da parte degli italiani per le carte prepagate, utilizzate molto di più che nel resto d'Europa e ritenute più sicure per gli acquisti online.

A rendere noti i dati, una ricerca della filiale italiana di CPP, azienda che si occupa della sicurezza di bancomat, carte di credito e cellulari, che ha analizzato e messo a confronto i numeri di carte e Sim di numerosi paesi europei ed extraeuropei, studio riportato da Repubblica.

I numeri italiani in confronto a quelli di altri stati rendono bene la portata del mondo smartphone in Italia rispetto al resto d'Europa: in Francia le Sim sono solo 64,5 milioni, circa un quarto del numero totale delle carte di pagamento nello stesso paese, ben 258,7 milioni.

L'unico stato che si posiziona sopra di noi nella supremazia della sim sulla carta di pagamento è l'India: nello stato asiatico le schede per i cellulari sono addirittura il doppio delle carte: 681 milioni circa contro neanche 300 milioni di carte di credito e bancomat.