Multa salata per Ryanair, che è stata sanzionata dall'Antitrust in relazione alla sovrattassa sul pagamento con carta di credito: la compagnia dovrà pagare ben 400 mila euro perchè persevera nella pratica illegale di far pagare un sovrapprezzo a chi acquista il proprio biglietto con carta.

Tale comportamento, i consumatori lo ricordano bene, era un'abitudine diffusissima tra le compagnie del settore almeno fino al giugno dello scorso anno, quando l'Antitrust l'ha sanzionata, appunto, come illegale. Da allora, alcune compagnie si sono adeguate alla legge come promesso (tra queste Air Italy, Alitalia, Blue Panorama, Easyjet, Wizzair), mentre Ryanair ha dimostrato di perseverare nell'errore.

La motivazione della sentenza dell'Antitrust è relativa alle "scorrette modalità di rappresentazione ai consumatori del prezzo dei biglietti aerei". Pur avendo recentemente eliminato la sovrattassa fissa sul prezzo del biglietto, infatti, Ryanair ha nella pratica fatto "risorgere" il balzello inventando un nuovo supplemento, denominato "tassa carta di credito", richiesto al termine del processo di prenotazione online. Ciò che è cambiato è che da fisso, esso si è tramutato in una cifra proporzionale al prezzo del biglietto: equivale al 2% dello stesso.

L'Antitrust ha quindi proceduto a comminare alla società una sanzione esemplare, ricordando che il prezzo dei biglietti aerei deve essere chiaramente ed integralmente indicato sin dal primo contatto con il consumatore, senza sorprese finali.

Grande la soddisfazione delle associazioni dei consumatori: tra queste esulta il Codacons, che chiede ancora di più. "Si tratta di un balzello inutile e dannoso per i consumatori - commenta il presidente Carlo Rienzi - che non a caso non viene sempre indicato in modo corretto e trasparente. Un sovraprezzo oltretutto sproporzionato se si considera che i costi reali di tale servizio sono irrisori. Bene quindi la multa dell'Antitust, ma il prossimo passo deve essere l'eliminazione di qualsiasi commissione per gli acquisti dei biglietti online".