Le frontiere del pagamento online si stanno allargando e nei giorni scorsi il circuito di carte di credito Visa ha annunciato una joint-venture con Samsung per permettere alle imprese di sveltire tutti i rapporti con gli istituti di credito e per snellire quindi tutte le procedure di pagamento tramite l'applicazione PayWave che vedremo pre-installata all'interno dei futuri dispositivi della Samsung dotati di NFC.

Il meccanismo è molto semplice. Con questa applicazione le banche potranno legare in maniera più diretta con le imprese visto che non ci sarà più nessun pagamento fisico ma soltanto una transazione monetaria tramite un chip sicuro che utilizzerà il sistema Visa Mobile Provisioning integrato. Il tutto sarà collegato al Samsung KMS che terrà segreti tutti i dati relativi a chi effettua il pagamento. L'innovazione è di quelle epocali e con il pagamento NFC tramite cellulare le operazioni di pagamento diventeranno immediate e semplicissime. Al posto di utilizzare il bancomat basta posizionare il cellulare sulla zona dedicata all'inserimento del bancomat nell'apposito macchinario e il gioco è fatto. A questo punto occorrerà soltanto completare la transazione e il pagamento sarà effettuato con successo.

Le uniche incertezze sono legate soltanto al luogo in cui vedremo l'applicazione di questo metodo di pagamento. Sembra proprio che negli USA non si vedrà, mentre Visa ha lasciato le porte aperte all'Italia. Ne sapremo di più quando verrà ufficializzato il tutto. La cosa certa è che questo sistema di pagamento funzionerà soltanto con carte di credito Visa. Potrebbe anche essere utilizzato con altri tipi di carta ma, al momento, non è iniziato nessun contratto di cessione di licenza che verte in questo senso.