NFC, ovvero Near Field Communication. Ne sentirete parlare molto. Tradotto significa "comunicazione di prossimità" ed è una nuova tecnologia che permette di pagare con il telefonino anziché con la carta di credito. Non è fantascienza e anche in Italia si può utilizzare questo dispositivo.

Come funziona

Bisogna avere uno smartphone di ultima generazione dove inserire la Sim; questa avrà al suo interno una carta prepagata che sarà letta avvicinando il telefonino al lettore di centri commerciali, magazzini o negozi, liberandoci completamente da monete e banconote.

Vantaggi

Innanzitutto la comodità di non avere banconote o monete di piccolo taglio nelle nostre tasche; la tracciabilità, riducendo il rischio di evasione fiscale, cavallo di battaglia del governo Monti. Sotto i 25 euro non è necessario digitare il pin, per gli importi superiori è necessaria l'autorizzazione.

Un terzo degli italiani si dichiara pronto a salutare per sempre monete e banconote per concentrarsi definitivamente al telematico come in moltissimi Paesi d'Europa.Quindi per sbarazzarsi del contante basterà acquistare uno Smartphone NFC e inserire una Sim del nostro operatore con una carta prepagata virtuale. Grazie a questa nuova tecnologia spariranno anche altre carte prepagate, punti benzina, carte dei supermercati e etc.

Ovviamente non tutti sono favorevoli al nuovo tipo di pagamento, basti pensare alle persone anziane o a chi per scelta non possiede un cellulare (ben pochi). Anche se il gesto è molto semplice c'è chi trova scomodo e complicato utilizzare queste apparecchiature sofisticate. Inoltre gran parte degli italiani preferisce avere contante tangibile per controllare i propri acquisti o pagamenti, ciò che non potrebbe fare immediatamente con una prepagata e sostenendo che i soldi siano solamente virtuali.