L'Italia e il mondo occidentale in generale stanno attraversando, come si sa, un'acuta crisi economica. In particolare il nostro Paese per cercare d fronteggiare la situazione sembra sempre più deciso a contrastare una delle maggiori piaghe economiche che lo affliggono, dopo la corruzione: l'evasione fiscale.

Per combattere l'evasione fiscale che in Italia raggiunge vette stellari, si discute spesso in maniera inconcludente sui modi e sui tempi che si potrebbero o si possono utilizzare. Sicuramente, un maggiore utilizzo delle carte di credito è indicato da più fonti come lo strumento più adatto per contrastare il fenomeno.

Come ha riportato il giornale quotidiano Libero, tutti gli operatori finanziari entro fine gennaio saranno tenuti a comunicare i pagamenti d'importo uguale o superiore a 3.600 euro, effettuati fra il 6 luglio e il 31 gennaio 2011 con moneta elettronica. Ci penserà l'Agenzia delle Entrate a fare tutti i controlli del caso.