MasterCard apre la frontiera ad un nuovo tipo di carte di credito. Tutti i clienti del colosso americano, infatti, riceveranno una nuova carta di credito che avrà una tastiera e un display LCD incorporati. La "Display Card", questo il nome scelto per la nuova carta di credito, combinerà il normale credito o bancomat con un token identificativo di sicurezza.

Per poter usufruire dei servizi basterà autenticarsi attraverso la tastiera presente su di essa e un display LCD in grado di sviluppare delle password "one-time", ossia password utilizzabili per un'unica transazione; il vantaggio principale sta nel fatto di non dover trasportare un dispositivo separato di autenticazione. I vertici Mastercard assicurano che i consumatori non resteranno sconvolti dalla novità in quanto il funzionamento è molto simile a quello di un normalissimo bancomat. La nuova carta di credito, oltre a generare codici di sicurezza, potrebbe, in futuro, sfruttare le potenzialità del display di cui è dotata: pare, infatti, che la scheda video di cui è dotata permetterà di visualizzare non solo la tastiera, ma anche informazione sul saldo residuo, punti fedeltà o lista movimenti.

Si apre cosi una nuova strada per il mondo delle carte di credito e l'esempio di Mastercard potrebbe essere seguito a breve da altre aziende; sono già molte le banche che emettono un token ID di autenticazione separato per i servizi bancari on-line, in particolare per operazioni ad alto rischio, i pagamenti o i trasferimenti e la Standard Chartered, ad esempio, ha già in mente di rendere disponibile per alcuni dei suoi "migliori" clienti una scheda di visualizzazione, per il momento riservata ai soli clienti di Singapore.