La compagnia californiana sarebbe in procinto di lanciare una carta di credito propria ed esclusiva: questo è quanto emerge da alcune indiscrezioni raccolte e riportate dal noto portale Android Police.

Da circa un mese Big G ha ufficializzato l'avvio del progetto Google Wallet, un piano elaborato dai dirigenti di Montain View per aprire il fronte dei micropagamenti ed offrire opportunità di acquisto rapide e sicure a migliaia tra editori e semplici utenti. Ebbene, stando alla tesi di Android Police, il lancio di una vera e propria carta di credito griffata "Google" contribuirebbe ad arricchire e potenziare ad un tempo il progetto suddetto, cosa che potrebbe spalancare una nuova e rivoluzionaria frontiera del web.

Certo la nuova carta di credito sarebbe sostanzialmente differente da quelle comuni e normalmente a disposizione degli utenti in tutto il mondo: fine ultimo dell'iniziativa sarebbe infatti quello di immettere sul mercato una sorta di strumento universale di pagamento, un mezzo tramite il quale gli individui potrebbero effettuare transazioni anche se sprovvisti di uno smartphone abilitato al sistema Google Wallet ed avere a disposizione, all'interno di un solo "contenitore" fisico, tutte le carte di credito immesse nel proprio account on line al momento della registrazione al Wallet.

La carta che Big G intende proporre agli utenti Wallet funzionerebbe dunque allo stesso modo di una tradizionale carta di credito, con la possibilità di effettuare transazioni in negozi fisici così come all'interno di store online. Scopo principale del lancio sarebbe dunque quello di potenziare il raggio d'azione del Google Wallet, progetto al momento limitato dalla morsa dei produttori smartphone che appaiono restii ad adottare la tecnologia NFC indispensabile per l'uso di Wallet nei negozi (iPhone, ad esempio, ne è ancora sprovvisto).

A suffragare l'ipotesi che sostiene come imminente il lancio della carta targata Google la presenza sul mercato della versione di un'app per Android già compatibile con questo sistema di pagamento; benchè al momento in fase sperimentale e non ancora disponibile all'interno dello store ufficiale, l'app. sarebbe in fase di lancio.