Paypal lancia la sfida a Google Wallet, il borsellino elettronico di Google. A breve, infatti, oltre 50 milioni di clienti PayPal negli Usa potranno pagare i propri acquisti con lo smartphone. Stando, infatti, alle dichiarazioni rilasciate da eBay, Paypal avrebbe siglato un accordo di collaborazione con Discover che gli permetterà di estendere i servizi di pagamento elettronico a oltre 7 milioni di esercizi commerciali negli Stati Uniti.

Il progetto è di estendere l'iniziativa anche ad altri paesi, coinvolgendo nel prossimo futuro milioni di punti vendita in tutto il mondo. Gli esercenti non dovranno installare nuovi software o hardware, ma potranno mantenere gli apparecchi già in uso, mentre gli utenti troveranno nei negozi la segnalazione dei punti vendita che usano PayPal via smartphone.

In questo modo il colosso dei pagamenti online sfida Google Wallet, dopo aver già risposto con PayPal Here, il dispositivo triangolare per cellulari, al minilettore che la start-up Square ha sperimentato per pagare le corse dei taxi di New York. Il device di PayPal, nato per aiutare i commercianti ad accettare le carte di credito e di debito da dispositivi mobili, è dotato di un'applicazione mobile da aggiungere al cellulare.

Si tratta di una modalità di pagamento che ha permesso di superare i limiti della tecnologia NFC (Near field communications), troppo esposta al rischio di truffe, ed accrescere il livello di sicurezza dei pagamenti elettronici. La transazione avviene, infatti, attraverso un'applicazione, chiamata anch'essa PayPal Here: lo scambio di informazioni è crittografato nel software e nel dispositivo. In questo modo le informazioni vengono cifrate dal lettore di carte prima di inviare la transazione all'applicazione, garantendo così maggiore sicurezza a commercianti e consumatori.