Da una recente indagine di MasterCard è emerso che la maggioranza dei cittadini russi usa normalmente le carte di pagamento per lo shopping ma, gli analisti hanno in previsione un ulteriore aumento del numero di carte elettroniche.

Secondo la ricerca di mercato, nel 2011 il numero di cittadini della Federazione che disponeva di una carta di pagamento raggiungeva il 74%, l'11% in più rispetto al precedente anno. Ben l'83% dei russi possiede una carta di pagamento e, durante lo stesso anno, la crescita delle carte di debito è salita dall'11% al 19%. Il 16% ha richiesto una carta di credito autonomamente mentre il 12% utilizza una carta sociale.

Secondo sempre lo studio condotto dalla nota società di carte di credito, l'importo medio delle operazioni effettuate con il denaro di plastica è diminuito da 2.500 a 2.200 rubli. Il 58% degli intervistati afferma che il vantaggio principale dell'uso delle carte è la sicurezza e la velocità nelle operazioni, mentre il 34% evidenzia la comodità di poter pagare sul web beni e servizi di ogni genere.

E' stato anche dimostrato che la popolazione russa è diventata molto più attiva nell'uso di queste carte elettroniche. Il numero di persone che acquistano beni e servizi con carte di pagamento sono aumentate fino al 40%, contro il 27% del 2011. Tuttavia, il boom delle carte di credito ha anche un rovescio della medaglia. Stando infatti alla tendenza generale, le persone, quando utilizzano la carta di credito, non sempre si rendono conto di quanto realmente spendono, trovandosi poi con debiti che non riescono a sanare.