Come bloccare la carta di credito in caso di smarrimento o furto? E' un'operazione molto semplice, che va effettuata non appena ci si accorge di non averla più con sé. Se nel più fortunato dei casi, infatti, rientreremmo in possesso della carta, nel peggiore questa potrebbe essere utilizzata dai ladri fino a esaurimento del plafond.

Ogni società che emette carte di credito, oltre agli istituti di credito, ha un proprio numero verde, raggiungibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, al quale segnalare l'inconveniente. Tramite questo servizio telefonico è possibile bloccare la carta immediatamente, impedendo che qualcun altro approfitti dei nostri soldi. Ecco alcuni dei principali numeri (se la vostra banca non è fra queste, basterà consultare il sito internet dell'istituto):

Visa 800 81 90 14
American Express 800 86 40 46
Mastercard 800 870 866
Barclaycard 800 90 80 69
Agos Itafinco 800 82 20 56
Banca Fineco 800 52 52 52
Banca Sella 800 82 20 56
Carta Sì 800 15 16 16
Citibank 800 40 77 04
Deutsche Bank 800 20 71 67
Diner's 800 86 40 64
Findomestic 800 86 61 16
Top Card 800 90 09 10
Servizi Interbancari 800 15 16 16

Molti di questi numeri funzionano solo da telefono fisso e chiamando dall'Italia. Consultate il servizio clienti della vostra banca per prendere nota anche degli altri numeri utili per bloccare la carta di credito anche usando il cellulare o telefonando dall'estero.

Una volta interdetto l'uso della carta, il call center fornirà un codice di blocco da conservare e comunicare alla banca. Prima di ricevere un'altra carta, è necessario presentare regolare denuncia di furto o smarrimento presso le autorità (polizia, carabinieri o vigili urbani). Una copia della denuncia dovrà essere inviata alla banca per bloccare definitivamente la carta.

Esistono anche delle applicazioni per cellulare che spiegano in pochi passi come bloccare la carta, come ad esempio iSmarrito e iPerso. Costano entrambe 0,79 euro e sono disponibili su App Store. Queste app elencano le mosse da compiere in caso di furto o smarrimento della carta e forniscono numeri e indicazioni utili per il blocco e la denuncia (anche dei documenti d'identità).

È bene, inoltre, controllare al momento della sottoscrizione del contratto quali siano le clausole relative ad eventuali costi per lo smarrimento, il furto e la conseguente duplicazione della carta.