Riscuotono sempre più successo le carte prepagate. Tutte le funzioni di questi strumenti di pagamento possono essere riassunte in tre caratteristiche: semplicità, flessibilità, sicurezza.

Semplicità
Le carte prepagate contengono un credito a scalare, caricato mediante ricariche periodiche. Non è necessario aprire un conto corrente per averne una, né bisogna fornire particolari garanzie o rispondere a determinati requisiti (è indicata anche per i minorenni, purché ci sia il consenso del genitore). Per ottenerne una basta andare in filiale, fornire un documento d'identità valido e eseguire la prima ricarica. Funziona come un "borsellino elettronico", che consente di effettuare pagamenti nei negozi e acquisti online, oltre che per ritirare contante presso gli sportelli bancomat, sia in Italia che all'estero.

Flessibilità
Tutte le carte prepagate possono essere gestite, quindi anche ricaricate, online tramite il servizio di internet banking del proprio istituto di credito. Alcune di esse possiedono anche un codice IBAN, che permette l'accredito sulla carta dello stipendio o della pensione, senza aprire un conto corrente. Amministrare i movimenti della carta online consente anche di risparmiare, ad esempio, sui costi delle ricariche (che variano comunque da banca a banca) e su eventuali commissioni di pagamento.

Sicurezza
Le carte prepagate sono ideali per gli acquisti su internet. Eventuali frodi colpiranno solo le somme presenti in quel momento sulla carta, ma non potranno raggiungere nessun conto corrente. Tutti gli acquisti sono effettuati attraverso i principali circuiti internazionali di pagamento (Bancomat e PagoBancomat per l'Italia, Visa Electron e Cirrus/Maestro per l'estero). Non c'è inoltre pericolo di andare in rosso: la carta funziona solo finché contiene del denaro.