Gli italiani apprezzano i "micropagamenti" con carta di credito. Si tratta di acquisti online di beni e servizi per importi inferiori ai 10 euro. Una ricerca Hi-Media/Harris Interactive sull'argomento svela che il 45% degli intervistati conosce questo tipo di pagamento elettronico.

Il 54% del campione statistico ha già effettuato micropagamenti, a volte anche senza saperlo (per esempio, con gli addebiti sulla bolletta telefonica o sul credito del cellulare). In generale, è molto alta (85%) la quota di coloro che vorrebbero avere la possibilità di usare questo tipo di pagamenti più spesso.

I micropagamenti possono anche essere effettuati con strumenti alternativi alla carta di credito, che resta comunque in testa alla classifica (63%). Seguono le carte prepagate e i portafogli elettronici, come PayPal e Allopass, quest'ultima di proprietà di Hi-Media (72%), poi i bonifici (46%) e i pagamenti addebitati sulla bolletta telefonica o internet (29%).

Ma cosa acquistiamo di solito con i micropagamenti? Nel nostro Paese vincono gli articoli legati al mondo della cultura e dell'intrattenimento: musica (42%), ebook (34%) e giochi online (30%). Le transazioni sono circa 8 al mese, con una spesa media di 28 euro, un po' più dei nostri vicini europei.