Intesa Sanpaolo ha pensato ad una carta di credito per i suoi clienti business. Liberi professionisti, artigiani, commercianti e imprese possono scegliere, infatti, carta Commercial, lo strumento ideale per la gestione delle spese aziendali. Tra i principali vantaggi ci sono innanzitutto l'addebito posticipato dei pagamenti e la possibilità di ottenere limiti di utilizzo particolarmente elevati. La carta prevede, infatti, un plafond mensile fino a un massimo di 50 mila euro, consentendo ai clienti di addebitare le spese il 28mo giorno del mese successivo a quello di utilizzo.

Carta Commercial garantisce, inoltre, alta sicurezza e flessibilità, in quanto può essere personalizzata a seconda delle esigenze della clientela. La carta, ad esempio, può essere richiesta anche per i propri collaboratori, decidendo, in base alla destinazione delle spese effettuate, se addebitarle sul conto corrente aziendale oppure su quello del dipendente. Inoltre sia per il titolare dell'azienda, che per i suoi collaboratori il canone della carta è sempre di 48 euro.

Quanto all'operatività della carta di credito, Commercial consente di effettuare pagamenti presso i negozi, in Italia o all'estero, su internet o via telefono, di ottenere anticipi di contante presso gli sportelli automatici abilitati e gli esercenti convenzionati, di ricaricare il cellulare e le carte prepagate e di pagare i rifornimenti di carburante senza alcuna commissione aggiuntiva. Valida per tre anni dal momento dell'emissione, Commercial può essere inoltre integrata con una serie di servizi forniti da Banca Intesa Sanpaolo, come il pagamento via internet, i servizi di emergenza, le coperture assicurative e l'aumento temporaneo del limite di utilizzo.