Basta commissioni sui pagamenti online con carte di credito. L'Antitrust ha multato cinque compagnie aeree per aver imposto questa pratica durante le transazioni per l'acquisto dei voli su internet. Le compagnie multate sono Alitalia, Ryanair, Blu Panorama, Wizzair e Easyjet. L'Autorità di controllo ha decretato che tali balzelli siano una "scorretta pratica commerciale".

Infatti, chi compra un biglietto aereo online spesso si ritrova a spendere altri 10-20 euro in più rispetto al costo del volo, proprio a causa dell'imposizione di queste commissioni da parte delle compagnie. Le multe elevate vanno dai 10.000 euro alla ungherese Wizzair, ai 20.000 per Alitalia, fino ai 37.500 imposti a Ryanair, a cui si aggiunge un'ulteriore pena di 15.000 euro per recidiva.

L'Antitrust - che lo scorso aprile era già intervenuta sul tema punendo la low cost spagnola Vueling - ha sottolineato che questi costi aggiuntivi sulle transazioni con carte di credito trasformano le tariffe reclamizzate in vera e propria pubblicità ingannevole. Ma le compagnie non sembrano intimorite dal provvedimento. Avranno infatti tempo fino a novembre per regolarizzare la loro posizione, segnalando la presenza di eventuali costi aggiuntivi.

Dalle associazioni dei consumatori sono già partite le polemiche, sia sul carattere irrisorio delle multe, sia per il termine per l'adeguamento troppo "comprensivo". Inoltre, chi in passato ha dovuto pagare queste commissioni non potrà chiederne la restituzione. Il documento integrale è disponibile sul sito del Garante.