Da oggi per prelevare contanti non serve più la carta di credito, basta un iPhone o uno smartphone Android. La novità arriva da Londra e si chiama "GetCash". Si tratta di un'applicazione antiborseggio e anticlonaggio, lanciata da due banche inglesi, Royal Bank of Scotland (RBS) e NatWest Banking Mobile. In questo modo gli utenti Android e iPhone potranno richiede contanti, fino a 100 sterline (circa 126 euro) tramite il proprio smartphone.

"GetCash" può essere scaricato gratuitamente su iPhone, iPad, smartphone BlackBerry e dispositivi Android. In questo modo l'utente riceverà un codice a sei cifre, con cui potrà accedere al proprio conto corrente. Il sistema, ideato dal gestore bancomat NCR, è assolutamente sicuro, poiché il PIN è valido solo per tre ore, in modo da evitare casi di furto o clonaggio. "Un sistema semplice e sicuro - spiega Royal Bank -per aiutare i clienti che magari dimenticano la carta di credito o che vogliono inviare denaro ai propri familiari".

L'applicazione ha già riscosso un notevole successo presso la clientela delle due banche londinesi. Sono, infatti, 2milioni e 600mila gli utenti che hanno installato "GetCash" sul proprio smartphone. Risultati che confermano l'abitudine sempre più diffusa tra i consumatori ad usare il telefono cellulare come portafoglio mobile digitale, nonchè lo sviluppo che negli ultimi anni ha interessato i servizi mobili del settore bancario. Si moltiplicano, infatti, i servizi di banking mobile e molti istituti si sono già adeguati alle nuove forme di pagamento elettronico. Già da qualche mese, ad esempio, la Barclays ha lanciato l'applicazione "Pingit" per offrire ai clienti la possibilità di trasferire denaro tramite il proprio cellulare.