A seguito dei casi sempre più numerosi di phishing e clonazione di carte di credito, la Banca Centrale Europea (BCE) ha posto in consultazione il primo documento sulla sicurezza dei pagamenti online elaborato dall'European Forum on the Security of Retail Payments. Il Forum, costituito dalle diverse autorità di Vigilanza bancaria e Sorveglianza sui sistemi di pagamento, è stato promosso dalla BCE lo scorso anno al fine di sorvegliare i principali strumenti di pagamento presenti in Europa, per registrarne eventuali anomalie ed accrescerne la sicurezza.

Nel documento "Recommendations for the Security of Internet Payments" il Forum indica quattro principi guida da adottare per effettuare in massima sicurezza le transazioni online. Innanzitutto ai prestatori di servizi di pagamento spetterebbe il compito di valutare il rischio dei pagamenti via web, mentre i servizi di pagamento dovrebbero essere inizializzati con un processo di autenticazione del cliente. I prestatori di servizi di pagamento dovrebbero poi monitorare le transazioni ed educare in materia di sicurezza dei sistemi di pagamento online.

Tutti i consumatori possono intervenire sull'argomento. Il documento è, infatti, disponibile sul sito della BCE e fino al 20 giugno è possibile commentare le misure di sicurezza suggerite dal Forum. Al termine della consultazione, le stesse dovranno essere introdotte nella regolamentazione nazionale entro il luglio 2014.