SuperMoney
NUMERO VERDE 800 032424

Carte revolving, Bankitalia bacchetta il sistema

-

Bankitalia evidenzia le criticità del prodotto carta revolving nel documento di accompagnamento alle proposte per il Cicr.

immagini

Carta revolving permette il saldo rateale delle spese Interessi carte revolving troppo elevati?

Le carte revolving sono amate da molti italiani, soprattutto perché consentono il saldo rateale delle spese. Tuttavia Bankitalia ha attaccato duramente questa tipologia di prodotto nel documento di accompagnamento alle proposte per il Cicr (Comitato interministeriale per il credito e il risparmio) per quanto riguarda le commissioni di massimo scoperto, asserendo che "i tassi di interesse praticati sulle carte revolving sono particolarmente elevati: la rilevazione effettuata a fini anti-usura nel quarto trimestre del 2011 ha registrato (per la classe di importo fino a 5 mila euro) tassi di interesse effettivi globali medi del 16,85%: questo valore è il più elevato tra le forme tecniche censite".

Bankitalia, inoltre, incalza: "il tasso relativo alle carte di credito revolving è rimasto sostanzialmente invariato. Il livello elevato del tasso effettivo medio della carte revolving è probabilmente legato anche alla varietà e alla struttura delle commissioni applicate, che incidono in misura significativa sul livello di questo indicatore di costo".

Infine, Bankitalia sottolinea che i prestiti derivati dalle carte revolving "rappresentano una quota contenuta (6,8% circa) del totale del credito al consumo erogato dalle banche e dalle società finanziarie a fine 2011" e che, comunque, nell'uso e nell'offerta di questo prodotto sono presenti diverse criticità, tra cui: "il livello subottimale di concorrenza, favorito dalla concentrazione dell'offerta in mano a pochi operatori, le cui condizioni rappresentano un benchmark per gli operatori minori e la contenuta elasticità della domanda al prezzo, fenomeno che accentua il potere di mercato degli intermediari. Come conseguenza di ciò il pricing risulta poco correlato con il costo del rischio e con quello del funding".

TAG carta revolving , pagamento carta di credito

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento