PayPal, il famoso sistema di pagamento appartenente al gruppo Statunitense di eBay, vuol ora sbarcare l'Oriente. Per conquistare il mercato giapponese dei pagamenti elettronici in mobilità, la società ha già siglato una joint venture con Softbank, il maggiore operatore nel campo delle telecomunicazioni del Paese del Sol Levante.

Ad annunciare la partnership è stato David Marcus, il presidente stesso di PayPal che, durante una conferenza stampa, ha anche precisato i termini dell'accordo. La nuova società, che è già stata definita con il termine PayPal Japan, prevede una gestione paritetica che verrà divisa tra la compagnia statunitense e quella giapponese. PayPal Japan distribuirà in Giappone servizi di pagamento mobile, on line e off line, diffondendo anche nel Paese molte forme di pagamento elettronico, dalle carte di credito o debito al servizio di mobile payment di PayPal Here.

La scelta del Giappone, dopo Stati Uniti, Canada, Hong Kong e Australia, non risulta casuale. Il Paese del Sol Levante, infatti, presenta un numero elevatissimo di cellulari smartphone (soprattutto iPhone) da cui, grazie alla tecnologia Nfc, si possono già effettuare pagamenti elettronici.

Secondo John Donahoe, presidente e amministratore delegato di eBay e Marcus "l'accordo con Softbank poterà innovazione e rivoluzionerà il commercio in Giappone". Anche Masayoshi Son, Ceo di Softbank appare soddisfatto della partnership e in conferenza stampa ha affermato: "Questo sarà lo standard de facto per i pagamenti nel Paese". Particolare forza sarà data dalla diffusione del servizio PayPal Here, che permetterà di fare pagamenti da qualsiasi luogo e qualsiasi momento.