Il mobile payment, cioè la possibilità di effettuare pagamenti tramite smartphone,rappresenta il futuro dei pagamenti con carta di credito e appare ormai sempre più vicino. L'occasione per il lancio in Europa di questa nuova modalità di pagamento saranno le Olimpiadi che si terranno a Londra quest'estate. L'oggetto simbolo dei Giochi Olimpici 2012, infatti, sarà il nuovo Samsung Galaxy SIII, l'ultimo innovativo smartphone della casa sud-coreana, che per l'evento uscirà in edizione limitata dotato dell'applicazione di pagamento di Visa, Visa payWave.

Grazie alla partnership tra Samsung Electronics e Visa il Samsung Galaxy S III, tramite alla tecnologia Nfc di cui è dotato, permetterà ad atleti sponsorizzati dalle due case e ad altri partecipanti, di fare acquisti per Londra senza più dover far uso delle "vecchie" carte di credito, ma semplicemente utilizzando il proprio cellulare.

Il servizio Visa payWave consente, tramite la selezione dell'icona Visa sul proprio telefonino di pagare semplicemente avvicinando il telefono al terminale di pagamento contactless. Per i beni con un prezzo superiore alle 20 sterline si richiederà di digitare un codice. L'applicazione permette anche di controllare lo storico delle transazioni e di accedere al saldo del conto corrente.

Mentre il circuito di pagamento PayPal sta diffondendo il suo servizio di pagamento mobile PayPal Here in Giappone, il circuito Visa, grazie alla collaborazione con samsung, cerca di conquistare la fetta di mercato europeo dei pagamenti in mobilità. Per la data di inizio dei Giochi Olimpici si parla della diffusione di oltre 140.000 terminali contactless in tutto il Regno Unito. Oltre alle sfide sportive, Londra, sarà dunque anche il "luogo" di sperimentazione in Europa per il mobile payment che, con il rapido successo degli smartphone anche nel Vecchio Continente, si presume avrà una rapida diffusione tra i consumatori europei.