Le carte elettroniche, ovvero la carta di credito e il bancomat, sono ormai diventate una valida alternativa all’uso del denaro contante. Comode, pratiche e in grado di assicurare degli elevati standard di sicurezza durante le transazioni di denaro, il bancomat e la carta di credito prevedono delle semplici procedure anche in caso di smarrimento. Infatti in caso di smarrimento del bancomat è possibile mettere subito al sicuro le proprie risorse facendo anche una semplice telefonata. Ma vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Smarrimento bancomat: quale numero chiamare?

Se hai smarrito la carta di credito o il bancomat, o ancora stato vittima di un furto, la prima cosa che dovrai fare è segnalare l'accaduto. In questo caso potrai contattare la tua banca o l'istituto di credito che ha emesso la carta, chiamando l'apposito numero verde creato appositamente per il bloccare la carta stessa. In alternativa potrai anche chiamare il numero verde valido per tutte le banche, ovvero l'800 822 056. Ti consigliamo di memorizzare questo numero in modo da poter bloccare con tempestività le tue carte, nel caso in cui dovessi trovarti in questa situazione.

Ricorda che questo servizio, attivo 24 ore su 24, ti permette di parlare subito con un operatore. In questo caso dovrai fornire solo alcuni informazioni, utili per bloccare la tua carta, come: i tuoi dati personali e il nome della banca.

DA LEGGERE: Come contattare un operatore MasterCard: numeri assistenza clienti

Se invece vuoi segnalare il furto o lo smarrimento della carta di credito dovrai fare riferimento al numero verde del servizio clienti messo a disposizione dai vari circuiti di pagamento delle carte. Nel caso in cui la carta di credito sia abilitata con servizio bancomat è necessario chiamare entrambi i numeri. Il blocco avviene subito dopo la chiamata. Al termine della procedura l'operatore ti comunicherà in codice che dovrai poi indicare alla tua banca per  portare a termine l'operazione di blocco. Se invece ti trovi all'estero, il numero verde da chiamare varia a seconda del Paese ti troverai.

Cosa fare dopo aver bloccato la carta?

É bene ricordare che, fino al momento della comunicazione di furto o smarrimento, la responsabilità rimane del titolare, per questo è importante chiamare il numero verde il prima possibile o comunque appena ci si accorge del fatto. Una volta conclusa la chiamata con il numero verde per il blocco della carta  dovrai fare denuncia di smarrimento o furto presso un commissariato di polizia o una caserma dei carabinieri, ricordandoti di chiedere una copia del verbale.

Entro due giorni lavorativi dalla denuncia telefonica dovrai fare una segnalazione in forma scritta attraverso l'invio di una raccomandata con ricevuta di ritorno anche alla banca di riferimento, oppure la società che che ha emesso la carta. Ovviamente il denaro presente sul tuo conto corrente verrà tutelato e tutte le operazioni etichettate come illecite saranno completamente rimborsate, eccetto quelle che verranno compiute prima dell’effettivo blocco della carta di credito.