Numero blocco bancomat. Cosa fare in caso di furto o smarrimento

-

In caso di furto o smarrimento del proprio bancomat o della propria carta di credito bisogna per prima cosa chiamare il numero verde apposito per bloccare la ca

immagini

Numero blocco bancomat in caso di furto o smarrimento Blocco Bancomat

Se ci si trova nella situazione di aver samarrito la propria carta di credito o il proprio bancomat, o ancora se si è stati vittima di un furto, la prima cosa da fare è chiamare l'apposito numero verde creato per il blocco della carta stessa.

Se si è in Italia e si tratta di carta bancomat, il numero verde da chiamare, messo a disposizione per tutte le banche è 800 822 056. E' consigliabile memorizzare questo numero sul proprio cellulare, per poter bloccare con tempestività e in ogni momento la propria carta bancomat.

Questo numero, attivo 24 ore su 24, permette di parlare con un operatore a cui bisogna fornire le principali informazioni per bloccare la carta, quali, il proprio nome, cognome e il nome della banca.

Se si tratta di carta di credito bisogna far riferimento al numero verde del servizio clienti del circuito-carta specifico. Nel caso in cui la carta di credito sia abilitata con servizio bancomat è necessario chiamare entrambi i numeri.

Il blocco avviene subito dopo la chiamata, tuttavia bisognerà comunicare in seguito alla propria banca il codice fornito dall'operatore, che permetterà di portare a termine l'operazione di blocco. Se ci si tova all'estero, invece, il numero verde da chiamare in caso di furto o smarrimento varia a seconda del Paese dove ci si trova.

É bene ricordare che, fino al momento della comunicazione di furto o smarrimento, la responsabilità rimane del titolare, per questo è importante chiamare il numero verde il prima possibile o comunque appena ci si accorge del fatto. Durante la chiamta è bene appuntarsi non solo il codice, ma anche il nome dell'operatore con cui si parla. Infine è necessario fare denuncia di smarrimento o furto presso un commissariato di polizia o una caserma dei carabienieri ed è sempre bene chiedere una copia del verbale.

Entro due giorrni lavorativi dalla denuncia telefonica bisogna confermarla anche attraverso l’invio di una raccomandata con ricevuta di ritorno alla banca di riferimento e alla SIA, oppure la società che che ha emesso la carta.

TAG furto carta di credito, smarrimento carta di credito

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento