Sul mercato italiano si è presentata con successo la carta prepagata di Credit Suisse, diretta concorrente della Postepay, della carta PayPal e di tante altre. Con questo prodotto, si possono effettuare pagamenti in tutto il mondo in maniera fisica e tramite il web. Inoltre, è possibile controllare on line tutte le ricariche, i prelievi e il saldo della carta attuale.

Una delle peculiarità del servizio legato alla carta di credito prepagata di Credit Suisse, concerne il punto sicurezza: in caso di furto o smarrimento, infatti, viene immediatamente sostituita, compreso il saldo residuo. La carta è dedicata dall'istituto svizzero anche alle piccole e medie imprese e ai loro collaboratori a condizione che il domicilio del cliente o la sede dell'azienda siano su suolo svizzero.

La principali caratteristiche della carta prepagata Credit Suisse, si possono riassumere in pochi punti: controllo dei costi più severo rispetto a una normale carta di credito, dal momento che la possibilità di spesa è sempre limitata all'importo caricato sulla carta e possibilità di caricare sulla carta un importo in base alle proprie necessità (saldo della carta massimo pari a CHF 10 000).In questo caso non sono, ovviamente, necessarie né una verifica della solvibilità né una garanzia bancaria.

Da sottolineare che la carta di Credit Suisse non prevede costi di gestione. Gli oneri legati alla ricarica sono pari all'1% dell'importo versato. Se si ricaricheranno 100 euro, ad esempio, la commissione sarà pari a 1 euro. La carta di credito prepagata può essere ricaricata on line, recandosi agli sportelli di Credit Suisse oppure chiamando un numero verde.

Non resta che capire se la carta prepagata svizzera (che usa il circuito MasterCard) sia in grado di mettere sotto scacco i prodotti di successo come Postepay, che si rifà a Visa Electron e Paypal (MasterCard o Visa). I presupposti ci sono, dato che Credit Suisse è un'azienda leader, a livello mondiale, nel campo dei servizi finanziari globali.