SuperMoney
NUMERO VERDE 800 032424

Carta prepagata PayPal: costi, opinioni e confronto con Postepay

-

La carta prepagata di PayPal sta riscuotendo un enorme successo per la comodità dell'emissione e i costi decisamente contenuti.

immagini

La carta Paypal si rifà al circuito MasterCard La carta ricaricabile PayPal.

Tra le carte prepagate, grande successo sta riscuotendo quella emessa da PayPal, che si rifà al circuito internazionale MasterCard. La carta è emessa e gestita da CartaLis IMEL S.p.A., viene distribuita dalla rete Lottomaticard e risulta adatta per gli acquisti on line e negli esercizi che espongono il logo MasterCard nel mondo.

La principale concorrente della carta prepagata PayPal è Postepay, il prodotto delle Poste Italiane utilizzabile all'estero e in Italia, attraverso il circuito Visa Electron. Ma andiamo a confrontare le principali caratteristiche, i costi e le differenze tra le due carte.

La carta prepagata PayPal, prevede un costo di attivazione di 5 euro, è ricaricabile fino a 10 mila euro e la ricarica ha il costo di 0,90 euro per operazioni inferiori ai 400 euro ed è gratuita se si supera tale cifra o se si trasferiscono fondi da un conto PayPal. Tra i servizi accessori, si annovera l'avviso di utilizzo tramite Sms per avere sempre sotto controllo i movimenti. Inoltre, la carta PayPal può essere acquistata on line o recandosi presso un punto vendita Lottomatica. Si ricorda, infine, che il costo di prelievo è gratuito presso gli sportelli Banca Sella, pari a 1,50 euro presso gli altri sportelli e punti Lottomaticard e di 3 euro presso gli sportelli esteri.

La PostePay, invece, ha un plafond massimo ricaricabile di 3 mila euro e il costo di ricarica è di 1 euro se si effettua in Posta, pari a 3 euro se si esegue tramite carta di credito, utilizzando il Postamat e di 2 euro se si usufruisce delle ricevitorie Sisal. Inoltre, il costo di prelievo è pari a 1 euro per gli sportelli Postamat, a 1,75% presso gli sportelli Visa (in area Ue) e a 5 euro presso gli sportelli Visa fuori dall'area Euro. Per acquistare Postepay bisogna recarsi presso un ufficio postale e il costo di attivazione è di 5 euro.

Sembra lampante, pertanto, la convenienza di PayPal rispetto alla Postepay, per una mera questione di costi. Basti, ad esempio, considerare il fatto che le carte prepagate sono normalmente rivolte a un pubblico giovane. Ora i ragazzi viaggiano molto, soprattutto all'estero, e pagare un costo di prelievo pari a 5 euro pare, veramente, un po' eccessivo. Le voci sopra riportate, inoltre, marcano quasi tutte una minore onerosità di PayPal. Non resta altro da aggiungere se non consigliare alle Poste Italiane di dare una bella "rinfrescata" al settore prepagate. I tempi sono cambiati.

TAG carta di credito prepagata

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento