Quando si pensa a una carta di credito i due circuiti internazionali che ci vengono, immediatamente, in mente sono Visa e MasterCard. Le Visa sono tra gli strumenti di pagamento più diffusi nel mondo: basti pensare che si contano circa 1 miliardo di Visa in tutto il mondo (427 milioni in Europa) e che si emettono giornalmente circa 2 mila nuove carte.

Con le carte di credito Visa si possono acquistare beni e servizi praticamente ovunque. Sono ben 20 milioni gli esercizi convenzionati nel mondo e 850 mila gli sportelli automatici. In Europa, i più "affezionati" alle carte Visa sono gli abitanti del United Kingdom, con 77,6 milioni di carte emesse, poi arriva la Spagna con 33,8 milioni, la Francia con 25, la Turchia con 22,5, l'Italia con 14 (è stimata una crescita costante anche per i prossimi anni), il Portogallo con 11,1 e la Germania con 11,2.

Negli ultimi anni hanno visto un forte incremento il marchio CartaSi, che usa molto spesso il circuito Visa, e Visa Electron. La carta elettronica Visa Electron è nata negli anni '80 in Europa e poteva essere utilizzata solamente negli esercizi commerciali dotati di terminali elettronici. Recentemente, il circuito Electron ha riscontrato un grande successo perché è stato associato a carte di credito prepagate come la Postepay di Poste Italiane.

Visa Electron può essere utilizzata in Italia e all'estero in diversi esercizi convenzionati o presso sportelli automatici. La peculiarità sta nella sicurezza, dovuta al controllo elettronico. Per questo motivo è consigliata per gli acquisti on line, riducendo al minimo eventuali frodi informatiche.

CartaSi, invece, comprende una gamma di carte di credito che sta riscontrando successo sia nel mondo delle carte classiche che in quello delle prepagate. CartaSi è uno degli strumenti di pagamento più accettati al mondo e ha la peculiarità di garantire fino a 45 giorni di credito senza interessi né commissioni.

Infine, il circuito Visa ha studiato carte di credito rivolte al Business, Gold (per i grandi risparmiatori ) e la carta Infinite (la top class del circuito). E' stata, invece, ritirata dal mercato la carta Revolving, che permetteva il rimborso a rate degli acquisti.