Uno degli incubi più grandi per un consumatore è quello di scoprire la clonazione della propria carta di credito o bancomat da parte di qualche malfattore. La pratica più usata dalla malavita per clonare una carta è l'installazione di una microtelecamera davanti agli sportelli di prelevamento (per catturare il codice segreto) e di un'apparecchiatura detta skimmer, che registra i dati elettronici. A questo punto il gioco è fatto e ai malviventi non resta che trascrivere il tutto su una carta magnetica vergine e prelevare.

Ma come evitare questa truffa agli sportelli bancomat? Bisogna innanzitutto controllare che non si aggirino individui sospetti nei pressi degli sportelli e, soprattutto, che la macchinetta bancomat non presenti anomalie che possono rimandare a eventuali manomissioni. Inoltre è necessario coprire sempre, con la mano o con il portafogli, la tastiera mentre si sta digitando il codice pin.

Può capitare che lo sportello bancomat non restituisca la carta (questa probabilità aumenta se è stato manomesso). In tal caso bisogna bloccare immediatamente la carta, telefonando al numero verde, e presidiare il posto, avvertendo altri possibili utenti. Se si sospetta che qualche elemento elettronico o meccanico sia stato manomesso è conveniente chiamare i carabinieri e non allontanarsi dal posto, per evitare che qualche malfattore appostato sia in grado di estrarre la carta successivamente.

Per evitare furti nei negozi o negli esercizi pubblici è conveniente non lasciare mai la carta di credito a camerieri o altri addetti e pagare di persona in cassa. Bisogna assicurarsi che la carta venga "strisciata" una sola volta nell'apparecchio apposito e che l'importo digitato sia sempre corretto. Molte volte è sufficiente che venga schiacciato uno zero di troppo per passare da cento euro a mille.

Infine, controllare periodicamente e con attenzione i movimenti del nostro estratto conto è la maniera più banale ed efficacie per accorgerci immediatamente se qualcuno sta effettuando delle operazioni illecite.

Per evitare tutto questo, si sottolinea che molte banche hanno messo a disposizione dei clienti il servizio dei messaggi anti-clonazione carta, vale a dire che a ogni singolo utilizzo della carta di credito o del bancomat, viene inoltrato un sms di notifica (con tutte le specifiche del pagamento: beneficiario, data e quantità) sul cellulare del titolare. Se si subisce, comunque, un furto della carta, è necessario fare denuncia alle autorità (carabinieri o polizia). Una copia della denuncia dovrà essere consegnata alla banca.