Per l'acquisto dei regali di Natale tre utenti su dieci sceglieranno l'utilizzo delle carte di credito per comprare i prodotti desiderati (dati Gfk Eurisko). L'azienda tedesca G Data, specializzata nel settore delle protezioni antivirus per computer, mette in guardia i consumatori dai principali pericoli in cui possono incorrere per gli acquisti on line con carte di credito.

In questo periodo di festività è facile che le azioni criminali on line si rivolgano verso coloro che acquistano i regali sul web, cercando di truffare con email contenenti malware o tramite phishing, cioè ingannando gli utenti con offerte fasulle di beni di lusso a costi molto convenienti o mandando note relative a spedizioni false con lo scopo di ottenere i dati personali relativi all'home banking o alle carte di credito delle persone vittime degli inganni. G Data ha in particolare messo in luce cinque pericoli in cui i consumatori che acquistano on line tramite carte di credito possono incorrere.

I cyber criminali si muovono in vari modi: attraverso email con offerte pubblicitarie lusinghiere di oggetti di lusso a prezzi molto vantaggiosi, attraverso frodi relative all'home banking (ad esempio con falsi avvisi di transazioni non andate a buon fine), con email contenenti falsi avvisi di spedizione di prodotti ordinati on line, tramite email che sembrano provenire da servizi di pagamento che danno avvisi fasulli sul funzionamento dell'account del cliente e, infine, attraverso email contenenti false cartoline di auguri con all'interno link o siti infetti.

G Data offre anche alcuni importanti consigli per evitare le frodi tramite pagamenti on line con carte di credito: anzitutto l'utente dovrebbe sempre utilizzare una soluzione completa per la sicurezza del proprio pc e della sua navigazione sul web; per quanto riguarda i servizi di home banking, è opportuno utilizzare una doppia procedura di autentificazione per avere una maggiore sicurezza; nel caso di email di spam, bisogna stare molto attenti a non aprire eventuali allegati e cancellare immediatamente le email sospette; per lo shopping on line bisogna analizzare i siti a cui si fa riferimento prima di utilizzare le carte di credito. Qualche altro suggerimento per non restare vittima di una frode online: meglio non utilizzare pc pubblici, perché potrebbero non essere protetti, fare attenzione alla trasmissione dei dati durante il pagamento, verificare se il sito è sicuro (lo è se l'indirizzo web nella barra inizia con "https" ed è contrassegnato da un lucchetto) e avere delle password di non facile identificazione.

Per stare attenti agli acquisti di Natale tramite carte di credito, quindi, è necessaria da una parte una buona protezione per la sicurezza informatica e dall'altra una certa attenzione alle operazioni che si effettuano on line. Una buona idea può essere anche utilizzare delle carte prepagate, che permettono di effettuare i propri acquisti in maggiore sicurezza perché, anche in caso di frode, non danno accesso al conto corrente bancario.