La regione Piemonte, grazie all'iniziativa dell'assessore Michele Coppola, mira al rilancio della cultura attraverso una carta di credito .

Grazie a questo progetto, con le nuove carte di credito, l'utente, senza costi aggiuntivi, potrà accantonare in un fondo una percentuale della spesa fatta, destinandola al finanziamento dei beni culturali regionali. La proposta è stata approvata in giunta solo da alcuni giorni, e sarà compito della Finpiemonte individuare la banca partner della Regione nel progetto "una carta di credito per sostenere la cultura".

L'obiettivo é arrivare al varo entro l'anno, in modo che la Regione possa donare la nuova carta di credito a tutti i suoi dipendenti per Natale. "Sono molto soddisfatto - commenta Coppola - In Piemonte, la cultura è un'eccellenza che merita di essere sostenuta non solo dagli enti pubblici ma anche dalle aziende e dai cittadini. In questo caso, senza costi aggiuntivi per chi usufruirà della carta di credito, una percentuale sulle spese verrà trasferita a un fondo destinato a finanziare le istituzioni culturali della Regione, dal Regio alla Reggia di Venaria".

"Speriamo - ha aggiunto - nel sostegno di imprenditori che vogliano regalare le carte di credito ai propri dipendenti, e sulla condivisione di istituzioni culturali, musei e di tutti gli appassionati della cultura. L'idea non è solo reperire nuovi fondi, ma anche sensibilizzare il nostro territorio sulla centralità della cultura per la Regione, prima Regione in Italia a lanciare un progetto del genere".

L'assessore Coppola si dice ottimista del risultato di questa iniziativa, "perché sono sicuro che i miei più grandi alleati saranno i vertici delle più importanti istituzioni culturali, che decideranno di promuovere presso i propri collaboratori e il proprio publico la sottoscrizione e l'utilizzo della carta di credito della Cultura. Idealmente - conclude l'assessore - vorrei consegnare anche a Giancarlo Galan, Ministro ai Beni Culturali, la Carta di Credito "Io sostengo la Cultura" per esportare in tutta Italia questo nuovo progetto e dimostrare come la cultura sia un veicolo strategico sul quale investire anche per le aziende private e per le banche».

Affinchè l'ambizioso progetto venga esteso in tutto lo Stivale sicuramente trascorrerà del tempo. Nel frattempo è possibile utilizzare il servizio di confronto carte di credito di SuperMoney, il portale che permette di avere una panoramica delle offerte di carte di credito tradizionali e carte di credito prepagate, e di scegliere quella più adatta alle proprie necessità.

'La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo la citazione della fonte e l'attivazione di un link di riferimento'.