La parola cassaforte fa tornare alla mente imponenti contenitori dotati di pulsantiera impiegati per proteggere oggetti di valore, soldi e carte di credito.

Con la digitalizzazione, anche apparecchiature più sofisticate rientrano in questa categoria. 1Password, ad esempio, è la "cassaforte" per password e carte di credito lanciata sul mercato dal colosso americano Apple. Oltre a preservare password, numeri di carta di credito e codici segreti, 1Password memorizza le informazioni - compresa l'identità digitale dell'utente - in un'unica cassaforte crittografata.

Grazie a questa "app", in pochi clic si compilano moduli e form on line, ed è possibile accedere ai siti per acquistare sul web con tutti i browser più comuni grazie ai plug-in inclusi per Safari, Camino, Firefox, OmniWeb, NetNewsWire e molti altri. Con 1Password non sarà più necessario il "copia incolla" e nemmeno inserire manualmente i dati personali in ogni pagina: l'utente, in questo modo, risparmierà tempo, evitando di incappare in procedure noiose.

1Password è una soluzione semplice e pratica e, in un panorama virtuale popolato da azioni di phishing ormai all'ordine del giorno e da hacker sempre più evoluti, rappresenta un buon deterrente contro i keybloggers, ovvero tutti i malware che cercano di rilevare le digitazioni dell'utente sulla tastiera per potersi appropriare indebitamente di password e pin di carte di credito. L'applicazione - già disponibile a pagamento (per ora) - consente di sincronizzare le password anche su iPhone e iPad, sempre nel massimo della sicurezza grazie alla tecnologia del sandboxing.

Nell'attesa che le nuove tecnologie progrediscano e aiutino l'utente a difendersi dalle truffe on line, grazie al servizio di confronto carte di credito del portale SuperMoney, è possibile avere una panoramica delle offerte di carte di credito tradizionali e carte di credito prepagate, una soluzione, quest'ultima, sicuramente conveniente per pagare sul web limitando i rischi.