Google, colosso dell'informatica, attualmente eroga oltre 100 servizi, a cui ora si aggiunge una carta di credito. I prodotti sono quasi tutti a titolo gratuito e l'azienda di Mountain View guadagna trae profitto soprattutto dalla pubblicità: circa il 96% dei ricavi totali di Google è infatti realizzato tramite Google AdWords, strumento che permette agli inserzionisti di realizzare campagne pubblicitarie.

L'ultimo nato della "Big G" è una carta di credito a favore di tutti coloro che vogliono fare pubblicità tramite Google, in particolare le PMI. La carta di credito non sostituirà, dunque, le tradizionali carte di credito per effettuare gli acquisti, ma sarà utilizzabile solo dai soggetti che vogliono acquistare notorietà sulla rete e che con questa potranno usufruire di sconti e condizioni vantaggiose.

Le carte di credito, attualmente in fase beta, sono state rilasciate solo ad alcuni advertisers statunitensi e, non appena terminato il test, verrà proposta anche in altri stati, tra cui l'Italia. La carta di credito Google è dotata di un vero e proprio plafond, stabilito all'inizio da Google, ma con la possibilità di essere personalizzato e agganciato al conto corrente bancario.

Le prime indiscrezioni rivelano che la carta di credito sarà gratuita, ma verranno applicati gli interessi sul plafond consumato. La carta di credito è rivolta solamente alle piccole e medie aziende che non hanno liquidità immediata e quindi, attraverso la carta di credito, hanno la possibilità di effettuare comunque gli acquisti e pagare il mese successivo. L'unico utilizzo che si può fare di questa carta è quello di pagare servizi Google come Adwords. Per questo è nata: far in modo che anche l'azienda che non dispone di liquidità possa fare la sua campagna Adwords e pagare in seguito.

Non sarò possibile, quindi, dedicarsi allo shopping con la carta Google: per questo scopo esistono tante altre carte di credito, che è possibile valutare e scegliere grazie al servizio di confronto carte di credito di SuperMoney.

'La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo la citazione della fonte e l'attivazione di un link di riferimento'.