Gli italiani amano le carte di credito. I dati parlano chiaro: sette famiglie italiane su dieci posseggono più di due carte di pagamento. Addirittura una famiglia su quattro (24%) ne ha 5 o più.

Lo rivela una ricerca commissionata a TNS da CPP Italia, divisione della multinazionale inglese specializzata nella tutela delle carte di credito. Rappresentano il 35% del campione le famiglie che hanno messo a disposizione dei figli almeno una carta di credito (bancomat 23%, carte di credito 10%, carte prepagate 16% ). Il numero maggiore di possessori risiede nell'Italia settentrionale mentre la percentuale più bassa è stata registrata nel nord est.

Un dato allarmante è senza dubbio rappresentato dalla scarsa conoscenza degli strumenti di protezione e assicurazione contro le frodi. Il 49% del campione intervistato non è a conoscenza dell'esistenza di sistemi per proteggere i propri acquisti attraverso la carta di credito. L'11% degli intervistati dichiara di aver sottoscritto un'apposita polizza per la tutela delle proprie carte di pagamento, il 21% conosce lo strumento e si dice interessato all'acquisto mentre il 20% conosce lo strumento ma al momento non ha ancora avuto l'occasione di valutare l'acquisto.

Gli italiani amano le carte di credito e le usano con naturalezza ma spesso non sono sufficientemente informati sui rischi che comportano per esempio, gli acquisti online. Questo, forse, perché rispetto agli anglosassoni hanno scoperto la comodità della moneta elettronica solo da poco e ancora devono capirne le potenzialità e i rischi.

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e l'attivazione di un link di riferimento.