La classifica di Supermoney premia Iw Bag di IWBank e Carta Flash di Intesa Sanpaolo. Solo terza la PostePay A pochi giorni dal tradizionale esodo estivo, gli italiani sono alle prese con gli ultimi preparativi prima del viaggio.

Anche quest'anno saranno tanti coloro che ai contanti preferiranno i sistemi di pagamento elettronico, riducendo così i rischi di girare con troppa liquidità. Ancora di più saranno poi i ragazzi che, in vacanza studio o in viaggio all'estero, porteranno con loro una prepagata per ogni evenienza. Le soluzioni per evitare di portarsi appresso del denaro contante ci sono i tradizionali travellers cheque, sono molteplici, così come i bancomat e le carte di credito.

Il sistema più congeniale però per viaggiare tranquilli e sicuri sono le carte prepagate: i rischi sono limitati, si possono ritirare immediatamente presso gli sportelli bancari o postali, spesso sono ricaricabili anche da terzi e permettono di fare acquisti in tutto il mondo nei negozi che espongono il marchio Cirrus/Maestro o Matercard. Grazie al sistema di confronto delle carte di credito di Supermoney abbiamo stilato una classifica delle prepagate più convenienti per i giovani, selezionandole tra le offerte di 19 operatori del settore. Ecco il podio.

La prima carta prepagata in ordine di convenienza è carta IW Bag di IWBank. Ricaricabile fino ad un importo massimo di 3mila euro è sicura in quanto non è collegata al conto corrente, il rischio di frode è limitato alla somma caricata e in caso di furto o smarrimento della carta è possibile ottenere il rimborso. È collegata al circuito internazionale VISA Electron, la commissione ricarica tramite sito IWBank è di 0,75 euro, si possono prelevare fino a 500 euro al giorno, non ha canoni annuali né spese di emissione, l'unico neo è che è disponibile solo per i correntisti IWBank.

La seconda carta prepagata in ordine di convenienza è Carta Flash di Intesa Sanpaolo. Emessa al costo di 4,90 euro può essere ricaricata (anche da terzi) fino a un massimo di 5mila euro e il limite di prelievo giornaliero presso sportelli automatici è di 500 euro. Utilizzabile in Italia e all'estero sia per fare acquisti presso i negozi convenzionati con i circuiti Maestro e Cirrus che per prelevare denaro contante presso gli sportelli automatici, non prevede canoni annuali e le spese di ricarica variano molto a seconda del sistema utilizzato: da 1 euro per ricariche in una filiale del gruppo Sanpaolo con versamento in contanti, ai 2 euro per ricariche online con carte di credito emesse da altre banche, fino a un massimo di 2,50 euro per ricariche in filiale con addebito corrente.

Sul terzo gradino del podio troviamo la carta prepagata più utilizzata in Italia Postepay Standard di BancoPosta. Adatta a chi non ha un conto corrente, permette di acquistare online e in tutto il mondo negli esercizi commerciali che espongono il marchio VISA e VISA Electron. Ricaricabile fino a un massimo di 3mila euro prevede un canone di attivazione pari a 5 euro e costi di ricarica di un euro.

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e l'attivazione di un link di riferimento.