Carta di credito, come scegliere quella più adatta alle proprie esigenze? Esistono diverse possibilità offerte dai diversi gruppi bancari tradizionali e non.

Prima di scegliere la banca però è bene conoscere quali tipi di carta di credito vengono messi a disposizione del cliente. C'è la carta di credito, per così dire, tradizionale che è offerta da tutte le banche e permette di effettuare spese più o meno elevate, con un rimborso a scadenza fissato al momento della richiesta della carta.

Inoltre, grazie al nuovo sistema Chip e Pin, risultano nettamente più sicure e controllate rispetto a prima. La carta di credito tradizionale permette di effettuare pagamenti on line, nei negozi e all'estero. Quest'ultima funzione dipende dal circuito internazionale al quale appartiene. C'è poi la carta di credito prepagata, quella che permette di caricare la cifra che si desidera, ogni qualvolta lo si desideri.

In questo modo il cliente conosce sempre l'importo residuo sulla carta di credito e può controllare in modo chiaro e semplice i propri acquisti. La carta di credito prepagata permette di effettuare acquisti on line, nei negozi e all'estero e può essere caricata presso gli sportelli ATM, con addebito dal conto corrente o presso la concessionaria della carta. Infine c'è la carta di credito revolving che oltre a tutte le funzionalità di una carta di credito classica, ha un prestito incorporato. Il credito può essere usato per tutti gli acquisti e per il ritiro dei contanti, rimborsando un pò per volta, con rate stabilite alla richiesta della carta.

La carta di credito è uno strumento versatile e completo che spesso svolge tutte le funzionalità di un conto corrente. Conoscerne i tipi e confrontare le offerte presenti sul mercato potrebbe essere utile per scegliere quella più adatta alla proprie esigenze.

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e l'attivazione di un link di riferimento.